un sermone da Aiuto Biblico

Un sermone
dal Pastore Marco deFelice

Preghiamo che questo sermone ti sarà di aiuto a conoscere di più Dio per mezzo di Gesù Cristo, aumentando la tua fede.

Per stampare questo sermone, suggeriamo che torni in dietro e scegli la versione PDF, che è già impaginata da stampare.

Si usa Ctrl +   e  Ctrl -  per cambiare la grandezza dei caratteri

email questo link

Salmo 93: l'Eterno regna

sermone di Marco deFelice, www.aiutobiblico.org per domenica, 2 marzo, 2008 cmd
parole chiave: Dio, Eterno, Signore, regnare, pace, sicurezza, adorazione

Come sarebbe se un dottore curasse poco i suoi pazienti, impegnandosi piuttosto a tenere i corridoi dell'ospedale puliti?

E cosa pensereste di una mamma che passasse poco tempo curando i suoi piccoli bimbi, perché è tutta coinvolta nel tenere in ordine un bel orto?

E cosa pensereste se un cuoco facesse dei bei mazzi di fiori per i tavoli del ristorante, ma passasse poco tempo nella cucina cucinando?

Chiaramente, non andrebbe bene. In ogni caso, quelle persone non stavano facendo quello che era la loro responsabilità principale.

Oggi, vogliamo considerare insieme un Salmo che ci aiuta a capire meglio qual è una delle nostre responsabilità più importanti, ma che tristemente spesso facciamo poco.

Infatti, il fatto che noi trascuriamo questo aspetto fondamentale della vita cristiana, ci crea tanti problemi, e tante cadute.

Quando noi impariamo a camminare di più come Dio ci comanda, la nostra vita porterà più frutto per la gloria di Dio, e i nostri cuori saranno ricolmi della gioia del Signore.

Allora, che cos'è che dovrebbe essere una parte centrale della nostra vita, ma invece spesso trova poco spazio?

L'adorazione! Dio ci ha creato per adorarLo. Ci ha salvati per adorarLo, ora e per l'eternità! Dio merita la nostra adorazione. Il nostro cuore è soddisfatto solamente quando stiamo vivendo alla gloria di Dio.

La mia preghiera è che il Salmo che mediteremo insieme ora possa aiutarci ad adorare Dio di più giorno per giorno, per mezzo di Gesù Cristo!

Il Salmo che vogliamo considerare è il Salmo 93. È piccolo, ma è pieno di verità. Leggiamolo insieme.

Salmo 93

“1 L’Eterno regna; egli si è rivestito di maestà, l’Eterno si è ammantato (rivestito), si è cinto di forza. Sì, il mondo è stabile, non sarà mai smosso. 2 Il tuo trono è saldo da sempre; tu sei da sempre. 3 I fiumi hanno elevato, o Eterno, i fiumi hanno elevato la loro voce; i fiumi hanno elevato le loro onde fragorose; 4 ma l’Eterno nei luoghi altissimi è più potente delle voci delle grandi acque, più potente dei flutti del mare. 5 I tuoi statuti sono oltremodo stabili. La SANTITA’ si addice alla tua casa, o Eterno, per sempre.” (Sal 93:1-5 LND)

Questo Salmo è un esempio per noi di cosa vuol dire adorare Dio.

Notate prima di tutto che questo Salmo non contiene alcuna esortazione, né alcun ringraziamento. Non troviamo neppure alcuna richiesta in esso.

Questo Salmo contiene solamente adorazione.

Volete una vita cristiana più ricca? Volete conoscere Dio di più? Volete essere usati di più da Dio per compiere opere che durano in eterno? Allora, imparate ad adorare Dio di più!

Consideriamo questo Salmo attentamente, perché ci aiuta a capire come adorare Dio meglio.

Dio ci ha creato per adorarLo. Dio ci ha salvato per AdorarLo. Il nostro più grande privilegio sarà di stare nella presenza di Dio per tutta l'eternità per adorarLo.

Quindi, quanto è importante crescere già da ora nell'adorare Dio!

Chi si impegna a stare bene o ad avere pochi problemi, vive una vita sprecata.

Se volete una vita ricca, imparate ad adorare l'Eterno sempre di più. Egli ne è degno, e niente soddisferà di più il vostro cuore.

Perciò, per aiutarci in questo, consideriamo questo Salmo, che è un ottimo esempio di cosa vuol dire adorare l'Eterno.

L'Eterno regna

Il punto principale di questo Salmo lo troviamo nelle prime parole: l'Eterno regna.

L'Eterno regna. La parola “l'Eterno” è la traduzione usata dalla Nuova Diodati della parola ebraica “Yaweh”. Questo è il nome personale di Dio, il nome che Egli usa con il suo popolo. Sarebbe tradotto, letteralmente, “IO SONO”, il Dio eterno, immutabile, che esiste in Sé. Questo è il nome personale del nostro Dio. Il nostro Dio, Colui che è eterno, che non ha inizio e non ha fine, che è sempre lo stesso, sempre Dio, Egli, l'Eterno, regna!

Adoriamo Dio quando riconosciamo e proclamiamo il suo regno.

In che senso l'Eterno regna? Egli regna in un modo infinitamente più alto di come gli uomini regnano.

I regni degli uomini sono sempre regni limitati, sia nella durata, sia nella potenza. Pensate a quelli che vengono chiamati i grandi regni della storia. Il regno di Alessandro Magno, e poi dei Romani, e prima degli Egiziani, e dei Babilonesi. I loro regni erano limitati in potenza, limitati geograficamente, e limitati nel tempo.

Oggi, ci sono altri regni, ma anche questi sono limitati in ogni senso.

Quale regno umano ha mai avuto potere sulla natura, potendo controllare il sole, la luna, il vento e la pioggia?

Quale regno ha mai avuto il controllo degli angeli e degli spiriti?

Ogni regno degli uomini è sempre limitato, in tempo e in potere.

Anche il regno di Satana è un regno strettamente legato ai limiti stabiliti dalla decisione di Dio. Satana non può fare nulla che va contro la volontà di Dio. Inoltre, il regno di Satana è un regno limitato nel tempo: infatti la Bibbia già spiega come Satana sarà giudicato eternamente.

Vediamo i limiti della potenza di Satana quando egli doveva avere il permesso di Dio prima di fare qualsiasi cosa contro Giobbe, e anche allora era assolutamente soggetto ai limiti stabiliti da Dio.

Vediamo come il regno di Satana è soggetto a Dio. Quando Gesù Cristo, che è Dio, era sulla terra, i demoni erano tutti soggetti a Lui, e dovevano ubbidire ad ogni suo comandamento.

L'Apocalisse ci racconta di come Satana e tutti i demoni saranno puniti con eterno tormento, nel lago di fuoco. Quindi, il regno di Satana è un regno limitato in potenza e limitato nel tempo, come i regni degli uomini.

In assoluto contrasto con gli uomini e con Satana, l'Eterno regna eternamente e su tutto. Il regno del Signore è senza limiti. Egli regna da tutta l’eternità passata, e il suo regno durerà per tutta l’eternità futura. Il nostro Dio veramente regna, in senso assoluto.

Egli è sovrano su tutto. Il versetto non dice solo: l'Eterno regna su di noi. Certamente, Egli regna su di noi, ma regna non solo su di noi, ma su tutto. Egli è il Sovrano SIGNORE su tutto. Egli regna, senza limiti. Egli regna da sempre, per sempre, ovunque. Egli regna. Solo di Dio ci può dichiarare, senza alcun limite: Egli regna.

Rivestito di maestà

Il versetto continua, e descrive l'Eterno Dio che regna. Lo leggo ancora.

“L’Eterno regna; egli si è rivestito di maestà, l’Eterno si è ammantato, si è cinto di forza. Sì, il mondo è stabile, non sarà mai smosso.” (Sal 93:1 LND)

Com’è questo nostro Dio che regna? Egli è rivestito di vera maestà, non solo dei simboli della maestà. Gli uomini e Satana si mettono dei simboli di maestà, perché non hanno vera maestà. Solo l'Eterno si riveste della maestà stessa. Egli è assolutamente maestoso in tutto quello che Egli è e che fa. Per esempio, Egli è maestoso nella creazione: Egli creò tutto secondo il suo volere e la sua volontà. Egli è sovrano nella provvidenza: manda benedizioni come vuole e su chi vuole. Non è obbligato in alcun modo da nessuno. Egli è anche maestoso nella salvezza: la salvezza è un'opera sua, e nella salvezza Dio mostra la sua maestà, mostrandoSi giusto e santo e misericordioso allo stesso momento.

Dio è assolutamente e totalmente rivestito di maestà, ma solo una parte è visibile a noi. Allora, è buono per noi di pregare, chiedendo che la maestà di Dio sia manifestata sempre di più agli uomini.

Forza

Non solo l'Eterno è rivestito di maestà, ma è anche rivestito e cinto di forza. L'Eterno è onnipotente, è senza limiti. Nulla è difficile per l'Eterno. Egli è capace a fare tutto. L'Eterno è sempre onnipotente, anche se non sempre vediamo il suo potere.

Spesso, Egli nasconde la sua forza da noi finché non preghiamo, perché così, stiamo più attenti al Signore, e siamo pronti a ringraziarLo.

Egli si cinge di forza, cioè, si copre di forza in modo visibile. Come risposta alle preghiere, il nostro Signore si copre con forza e potere, mostrando la sua forza nei nostri riguardi.

Se pensiamo ai nostri problemi, essi non sono minimamente paragonabili alla forza del Signore. Cioè, i più grandi problemi che potremmo mai avere, cosa sono per l'Eterno? Il suo potere è senza limiti, perciò, i nostri problemi non sono nulla per Lui. Oh che possiamo comprendere di più la grandezza della forza del nostro SIGNORE! Oh che possiamo adorare l'Eterno per la sua maestà e per la sua forza!

Il mondo è stabile

Allora, quando consideriamo che il nostro SIGNORE è assolutamente in controllo, che Egli regna su tutto, che Egli è rivestito di maestà, che è cinto di forza e onnipotenza, allora, possiamo capire la prossima verità del brano. Leggo ancora il v.1.

“L’Eterno regna; egli si è rivestito di maestà, l’Eterno si è ammantato, si è cinto di forza. Sì, il mondo è stabile, non sarà mai smosso.” (Sal 93:1 LND)

A causa del sovrano controllo di Dio su assolutamente tutto, il mondo è perciò stabile, e non sarà mai smosso.

Per quanto a noi potrebbe sembrare che il mondo sia instabile, quando consideriamo che l'Eterno veramente regna su tutto, possiamo rallegrarci che il mondo è STABILE. Il mondo non sarà mai smosso. Tutto è sotto il controllo di Dio. Nulla può succedere che è fuori il controllo di Dio, perché Egli regna.

Visto che il mondo intero è stabile, allora, anche il mio mondo è stabile, e il tuo mondo è stabile. Qualsiasi cosa succeda, il nostro mondo è veramente stabile, perché il nostro SIGNORE regna. Il nostro mondo non sarà mai smosso. Adoriamo Dio!

Certamente, ci sono delle situazioni in cui a noi potrebbe sembrare che il nostro mondo sia smosso. Se perdiamo un lavoro ingiustamente, se una persona a noi cara muore giovane, o qualche altro problema, a noi, limitati come siamo, potrebbe sembrare che il nostro mondo non sia più stabile.

Però, qualsiasi sia la prova, dobbiamo ricordare che in ogni situazione, l'Eterno regna, e perciò, il mondo è veramente stabile, e non sarà smosso. Adorate spesso l'Eterno perché il mondo è stabile, sia quando vediamo il suo controllo, sia quando lo sappiamo solo per fede. Egli regna! AdoriamoLo perché il mondo è stabile!

Il trono di Dio è saldo

So che ci sono le volte in cui ci è difficile ricordare che l'Eterno è veramente in controllo. Qualunque volta che fissiamo il nostro sguardo suoi nostri problemi, allora, è difficile ricordare che Dio è ancora più grande di quei problemi. Abbiamo bisogno di adorare Dio di più, come fa il Salmista. Leggiamo quello che dichiara nel v.2.

“Il tuo trono è saldo da sempre; tu sei da sempre.” (Sal 93:2 LND)

Qui, il Salmista adora Dio perché è sovrano per tutta l'eternità. Dio è Dio da sempre! Il trono dell'Eterno è saldo da sempre! Il trono di Dio rappresenta il regno di Dio, il sovrano controllo di Dio su tutto. L'Eterno è sovranamente in controllo di tutto, da tutta l’eternità. Non c’è mai stato un momento in cui l'Eterno non è stato pienamente sovrano su tutto. Dio esiste da sempre, ed Egli è il Creatore di tutto. Nulla esiste se non per mezzo di Dio, tutto dipende da Dio. Egli solo è il Sovrano che regna su tutto, sempre, da sempre, per sempre.

Egli è in controllo da sempre, e rimarrà in controllo su tutto per sempre!

Gli uomini più forti sono estremamente limitati, e poi, quel po' di potere che hanno dura pochissimo. I nostri problemi sembrano immensi, ma passano e saranno dimenticati per sempre.

Dio invece rimane saldo sul suo trono per sempre!

Oh quanto è importante adorare l'Eterno per il suo sovrano controllo, da sempre e per sempre! Egli è degno di questa adorazione!

Chiaramente, quando adoriamo Dio per il suo sovrano controllo, cominceremo a vedere i nostri problemi e le nostre debolezze in modo più realistico, riconoscendo che sono sotto il controllo di Dio. Anziché avere ansia, avremo la gioia che arriva a chi fissa i suoi occhi sull'Eterno Dio, guardando a Cristo Gesù. Adoriamo Dio per il suo regno!

Opposizione a Dio

Forse è facile adorare Dio in un momento di tranquillità e riflessione. Ma come possiamo adorare Dio in mezzo alle tempeste della vita? Come possiamo adorare Dio se siamo inondati da problemi e opposizioni da parte di uomini malvagi?

I vv.3 e 4 ci insegnano che mentre è vero che gli uomini si oppongono a Dio, l'Eterno rimane comunque pienamente in controllo. Prima di leggere questi versetti, vi spiego che più volte nella Bibbia, troviamo i termini “fiumi” e “grandi acque” che rappresentano grandi popoli, e il più delle volte sono popoli che si oppongono a Dio e al suo popolo. Un esempio di questo è Isaia 17:12,13.

“12 Ah, il tumulto di un gran numero di popoli, che rumoreggiano come il muggito dei mari e come il fragore delle nazioni, rumoreggiano come il fragore di acque potenti! 13 Le nazioni rumoreggiano come il fragore di molte acque, ma Dio le minaccia, ed esse fuggono lontano, sospinte come la pula dei monti davanti al vento, come un mulinello di polvere davanti al turbine.” (Is 17:12-13 LND)

Anche in Apocalisse, vediamo un esempio di come i popoli vengono chiamati “grandi acque”. Leggo Apocalisse 17:1,15

“Poi uno dei sette angeli che avevano le sette coppe venne e mi disse: "Vieni, io ti mostrerò il giudizio della grande meretrice, che siede sopra molte acque,” ..... “Poi mi disse: "Le acque che hai visto, dove siede la meretrice, sono popoli, moltitudini, nazioni e lingue.” (Apocalisse 17:1,15 LND)

Tenendo questo significato in mente, leggo i vv.3,4 del Salmo 93.

“3 I fiumi hanno elevato, o Eterno, i fiumi hanno elevato la loro voce; i fiumi hanno elevato le loro onde fragorose; 4 ma l’Eterno nei luoghi altissimi è più potente delle voci delle grandi acque, più potente dei flutti del mare.” (Sal 93:3-4 LND)

Questi versetti descrivono gli uomini che si ribellano contro Dio, che alzano la voce contro Dio e contro il suo Unto, e contro il popolo di Dio, o oggi, contro la Chiesa di Dio.

Durante tutta la storia, l’uomo ha alzato la voce contro Dio, e contro l’Unto di Dio, Cristo Gesù. Però, come dichiara il nostro brano, l'Eterno nei luoghi altissimi è più potente di qualsiasi uomo, infinitamente di più.

Gli uomini malvagi, messi tutti insieme, non riescono mai a fermare Dio. Anzi, il Signore si fa beffe di loro. Il Salmo 2 parla proprio di questo.

“1 Perché tumultuano le nazioni, e i popoli tramano cose vane? 2 I re della terra si ritrovano e i principi si consigliano insieme contro l’Eterno e contro il suo Unto, 3 dicendo: "Rompiamo i loro legami e sbarazziamoci delle loro funi". 4 Colui che siede nei cieli riderà, il Signore si farà beffe di loro. 5 Allora parlerà loro nella sua ira, e nel suo grande sdegno li spaventerà, 6 e dirà: "Ho insediato il mio re sopra Sion, il mio santo monte. 7 Dichiarerò il decreto dell’Eterno. Egli mi ha detto: "Tu sei mio figlio oggi io ti ho generato. 8 Chiedimi, e io ti darò le nazioni come tua eredità e le estremità della terra per tua possessione. 9 Tu le spezzerai con una verga di ferro, le frantumerai come un vaso d’argilla"". 10 Ora dunque, o re, siate savi, accettate la correzione, o giudici della terra. 11 Servite l’Eterno con timore e gioite con tremore. 12 Sottomettetevi al Figlio, perché non si adiri e non periate per via, perché la sua ira può accendersi in un momento. Beati tutti coloro che si rifugiano in lui.” (Sal 2:1-12 LND)

Nel mondo malvagio in cui viviamo, gli uomini alzano la voce in continuazione contro Dio come l'hanno fatto sempre.

Però, gli uomini non riusciranno mai ad ostacolare il sovrano controllo di Dio. Quando Gesù venne nel mondo, gli uomini alzarono la voce contro di Lui, e Lo crocifissero. Eppure, anche in quell'atto, non riuscirono ad ostacolare Dio, perché era tutto secondo il suo piano perfetto.

In tanti momenti della storia, c'è stato il fragore di grandi acque, quando gli uomini hanno innalzato la voce contro Dio, spesso, attaccando il popolo di Dio. Però in ogni caso, non sono riusciti a fermare Dio minimamente, e non solo, ma la loro ribellione li ha portati alla loro distruzione.

Immaginate la costa dell'Oceano Pacifico, con le sue onde immense che si schiantano contro le rocce giorno dopo giorno. Le onde sono potenti, e si mettono in fila l'una dopo l'altra, per cercare di distruggere le rocce. Arrivano al massimo della loro forza proprio nel momento in cui si schiantano contro le rocce.

Qual è il momento in cui l'onda fa più rumore? È proprio quando si schianta, con tutta la sua forza, contro la roccia. Però proprio in quel momento, quando l'onda ha il massimo della sua forza, anziché distruggere la roccia, l'onda stessa viene distrutta dalla roccia. Onda dopo onda si schianta contro la roccia, c'è un rumore tremendo, ma ogni onda viene distrutta, e la sua acqua dispersa dappertutto. L'onda sparisce, ma la roccia rimane, immobile.

Questo semplice paragone può aiutarci a capire quello che succede quando gli uomini alzano le loro voci contro l'Eterno. Possono innalzare la voce molto, ma al momento stabilito dal Signore, vengono distrutti. L'Eterno rimane, come la roccia rimane. Il peggio che gli uomini possono fare non può spostare l'Eterno in alcun modo.

Tenendo tutto questo in mente, leggo ancora i vv. 3,4

“3 I fiumi hanno elevato, o Eterno, i fiumi hanno elevato la loro voce; i fiumi hanno elevato le loro onde fragorose; 4 ma l’Eterno nei luoghi altissimi è più potente delle voci delle grandi acque, più potente dei flutti del mare.” (Sal 93:3-4 LND)

I fiumi hanno alzato il loro fragore. Però, più delle voci delle grandi e delle potenti acque, più dei flutti del mare, l'Eterno è potente nei luoghi altissimi.

Per quanto gli uomini possano sembrare potenti, per quanto possano sembrare grandi, non sono nulla davanti all'infinita potenza dell'Eterno. EGLI è potente nei luoghi altissimi! Cioè, Egli è sopra tutto, cinto di forza e maestà! Egli solo è l'Eterno!

Oh che possiamo adorare spesso l'Eterno per la sua maestà e la sua forza, che supera ogni ribellione degli uomini! Egli è sovrano e onnipotente, Egli è la nostra rocca! AdoriamoLo!

Chiaramente, visto che Dio è così potente, quando cerchiamo il nostro rifugio in Lui, siamo sicuri, in qualsiasi situazione in cui ci troviamo per tutta la vita.

Gli statuti di Dio sono stabili

Arrivando al v. 5, troviamo un altro motivo per cui adorare Dio: per la stabilità assoluta della Parola di Dio. Leggiamo il v.5.

“I tuoi statuti sono oltremodo stabili. La SANTITA’ si addice alla tua casa, o Eterno, per sempre.” (Sal 93:5 LND)

Gli statuti dell'Eterno sono assolutamente stabili, perché originano da un Dio assolutamente sovrano. L'Eterno ha stabilito la sua Legge e i suoi statuti, e nulla e nessuno può cambiarli. Non possono essere distrutti. La Parola di Dio resta ferma in ogni età.

Dio dichiara, in Isaia:

“9 "Come i cieli sono più alti della terra, così le mie vie sono più alte delle vostre vie e i miei pensieri più alti dei vostri pensieri. 10 Come infatti la pioggia e la neve scendono dal cielo e non vi ritornano senza avere annaffiato la terra, senza averla fecondata e fatta germogliare, in modo da dare il seme al seminatore e pane da mangiare, 11 così sarà la mia parola, uscita dalla mia bocca: essa non ritornerà a me a vuoto, senza avere compiuto ciò che desidero e realizzato pienamente ciò per cui l’ho mandata.” (Isaia 55:9-11 LND)

Gli statuti di Dio sono stabili, tutti quanti si adempiono pienamente.

Dall'inizio, Satana ha cercato di smentire gli statuti di Dio. In Genesi 3, quando il serpente tentò Eva, dichiarò che quello che Dio aveva dichiarato non era vero. Quando chiese ad Eva se potevano mangiare da tutti gli alberi, lei gli rispose:

“2 E la donna rispose al serpente: "Del frutto degli alberi del giardino ne possiamo mangiare; 3 ma del frutto dell’albero che è in mezzo al giardino DIO ha detto: "Non ne mangiate e non lo toccate, altrimenti morirete". 4 Allora il serpente disse alla donna: "voi non morrete affatto;” (Genesi 3:2-4 LND)

Satana, nella forma del serpente, cercò di demolire uno statuto di Dio. Però, non ci riuscì, perché tutti gli statuti dell'Eterno sono perfettamente stabili. Tutto quello che l'Eterno dichiara si avvererà.

In ogni epoca, ci sono stati uomini che hanno cercato di negare la Parola di Dio. Per esempio, al tempo del NT, certi uomini andavano dove era andato l’Apostolo Paolo per contraddire le parole che aveva annunciato. Però, la Parola di Dio non è stata distrutta, anzi, continua ad essere lo strumento che Dio usa per salvare delle persone in tutto il mondo.

In tanti altri periodi della storia, gli uomini hanno cercato di distruggere o negare la Bibbia o il suo contenuto. Ma non ci sono mai riusciti, perché stavano combattendo contro Dio, e la sua Parola è stabile.

Anche oggi, la Bibbia viene attaccata in tanti modi. Tantissimi cosiddetti studiosi dichiarano che la Bibbia non è vera, e che contiene tanti errori, ma le loro menzogne non possono distruggere la Parola di Dio, perché Essa rimane oltremodo stabile. Quando questi uomini saranno morti e dimenticati, la Parola di Dio andrà avanti come strumento di salvezza e di giudizio. Gli statuti di Dio sono stabili!

Cosa vuol dire questa verità per noi? Perché è così importante per noi capire che tutti gli statuti del SIGNORE sono perfettamente stabili?

Importa perché la nostra fede è fondata sugli statuti di Dio. Quando Dio ci ha salvati, ci ha dato tramite la Bibbia le sue promesse. Queste meravigliose promesse possono confortarci, incoraggiarci, fortificarci, guidarci, e insegnarci. Se non fossero stabili, se fosse possibile che possano non adempiersi, allora, che speranza avremmo? Invece, sono stabili! Possiamo essere tranquilli! Possiamo fidarci delle promesse del SIGNORE, perché ogni sua promessa è stabile, come tutti i suoi statuti, perché il regno del SIGNORE è stabile.

Allora, quando ci troviamo in momenti di grande difficoltà, quando ci troviamo in momenti di tenebre, dove non vediamo la via d’uscita, ricordiamoci le promesse di Dio. Ricordiamoci della legge del SIGNORE. Ricordiamoci che Egli è con noi, e la Sua Parola sarà adempiuta completamente.

Soprattutto, vedendo che gli statuti di Dio sono stabili, adoriamo Dio, ogni giorno, per la sua sovranità, anche nella stabilità degli statuti.

Adoriamo l'Eterno, perché i suoi statuti sono oltremodo stabili.

la santità s’addice alla tua casa, o SIGNORE,

Adesso, arriviamo all’ultima verità di questo Salmo. Leggo l'ultima parte del v.5: “La SANTITA’ si addice alla tua casa, o Eterno, per sempre.” (Sal 93:5 LND)

“La casa dell'Eterno” rappresenta la presenza di Dio. Dio è assolutamente ed eternamente santo. Come Dio è assolutamente ed eternamente sovrano e potente, così è anche santo. Oh quanto è importante che adoriamo Dio per la sua grande santità, come anche per la sua sovranità!

La Santità riguarda la assoluta perfezione di Dio, in ogni suo attributo e opera. Dio è totalmente ed assolutamente separato dal peccato. Egli è così dall'eternità passata, e sarà così per sempre.

Dio è assolutamente santo, e non permette nulla di impuro nella sua presenza. Allora, come potremmo noi sperare di entrare nella presenza dell'Eterno?

L'unica via al Padre è per mezzo di Gesù Cristo, il Signore. Quando una persona si ravvede e crede in Cristo come Signore e Salvatore, Dio la copre con la giustizia di Dio. E così, può avere comunione con Dio, per tutta l'eternità.

Consideriamo spesso la santità dell'Eterno, e adoriamoLo per la sua santità!

Conclusione

E così, arriviamo alla fine di questo piccolo ma ricco Salmo.

Questo Salmo ci ha insegnato l'importanza di adorare Dio, non solo insieme ad altre cose, ma solo per adorarLo. Non dobbiamo solo aggiungere qualche momento di adorazione, prima di arrivare alle nostre richieste.

L'Eterno è degno della nostra adorazione ogni giorno. Anzi, se siamo salvati, Lo loderemo per tutta l'eternità! Quindi, iniziamo oggi!

Adorare Dio non è complicato o difficile. Il credente più giovane può adorare Dio, e dovrebbe adorare Dio ogni giorno, come Lo dovrebbe adorare il credente più maturo.

Ricordiamo che cos'è l'adorazione: riconoscere e proclamare gli attributi di Dio!

Questo Salmo è stato solamente un inizio di come adorare Dio. Parla della sovranità e della potenza di Dio, e della sua santità. Ci sarebbe molto di più da dire su questi attributi, e poi, ci sono tutti gli altri attributi di Dio per cui possiamo lodarLo.

Come ho menzionato all'inizio, è importante notare che questo Salmo non contiene né richieste né esortazioni. È concentrato totalmente sull'adorazione. Oh che possiamo imparare a riempire la nostra vita con l'adorazione!

Prima di concludere, vi faccio una domanda importante.

Che cosa succede quando un credente riempie la sua vita di adorazione? Ovvero, che cosa succede quando un credente riempie i suoi pensieri, e poi, come conseguenza, le sue parole, pensando agli attributi di Dio?

Se uno ha i suoi pensieri riempiti con gli attributi di Dio, come la maestà e la potenza e la sovranità e la santità di Dio, che cosa succede con il suo orgoglio? Che cosa succede con le sue ansie, e le sue preoccupazioni?Che cosa succede con i suoi lamenti?

Dobbiamo adorare perché Dio ne è degno. Però, quando adoriamo Dio, quell'adorazione porterà uno stupendo frutto nella nostra vita! Alleluia!

email questo link