un sermone da Aiuto Biblico

Un sermone
dal Pastore Marco deFelice

Preghiamo che questo sermone ti sarà di aiuto a conoscere di più Dio per mezzo di Gesù Cristo, aumentando la tua fede.

Per stampare questo sermone, suggeriamo che torni in dietro e scegli la versione PDF, che è già impaginata da stampare.

Si usa Ctrl +   e  Ctrl -  per cambiare la grandezza dei caratteri

email questo link

Il Vero Riposo

di Marco deFelice www.aiutobiblico.org 
Se desideri altre informazioni sulla vita cristiana, o una copia del Vangelo secondo Giovanni, insieme ad una guida che può aiutarti a capire il suo messaggio, contatta: Marco deFelice, www.aiutobiblico.org

Tutte le frasi in corsivo sono tratte direttamente dalle Sacre Scritture, versione “La Nuova Riveduta” Società Biblica di Ginevra

Viviamo in un mondo pieno di stress, problemi e tensioni, la vita è una corsa continua. Abbiamo bisogno di riposo! Forse tu, come tanti, speri di trovare riposo andando in vacanza. Se è così, ti auguro una bella vacanza.

Però, il vero riposo non si trova nella vacanza, nella quale si può riposare il corpo, e per un po’ di tempo si può evitare di pensare a tanti problemi. Tuttavia, tornati a casa, e alla vita di prima, la tensione, i problemi e lo stress ci aspettano. Il riposo della vacanza è solo un breve riposo superficiale, e poco dopo, tutto torna come prima. Caro amico, cara amica, quello che ti serve è un riposo di tutto un altro tipo, un riposo profondo, che arriva all’anima tua. Hai bisogno di un riposo che non dipende dalle circostanze intorno a te, ma che sia profondamente radicato in te, e che duri non solo qualche giorno, ma giorno dopo giorno, anno dopo anno, per tutta la vita, e per tutta l’eternità.

Dove si può trovare un riposo così, il vero riposo per l’anima? Certamente non lo troverai in una vacanza, né in qualunque altra cosa intorno a te. Esiste un solo modo per trovare il vero riposo per l’anima: rivolgendoti a Colui che ti ha creato, Colui che ti dà la vita e il respiro, e tutto quello che hai. Chi è? Gesù Cristo. Solo Gesù Cristo può darti il vero riposo, il riposo dell’anima tua di cui hai veramente bisogno.

Ascolta le parole di Gesù:

“28 Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo. 29 Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, perché io sono mansueto e umile di cuore; e voi troverete riposo alle anime vostre; 30 poiché il mio giogo è dolce e il mio carico è leggero.” (Matteo 11:28-30)

Consideriamo prima di tutto quello che Gesù ti offre, e poi, come puoi ottenere questo dono.

Il vero riposo

Gesù ti offre il riposo vero, il riposo all’anima. Questo è totalmente diverso, e infinitamente meglio, di un semplice riposo fisico o mentale, cioè il massimo che il mondo può offrirti. Il riposo dell’anima è un altro modo per descrivere la vera pace. Nel Vangelo di Giovanni, Gesù dichiara:

“Vi lascio pace; vi do la mia pace. Io non vi do come il mondo dà. Il vostro cuore non sia turbato e non si sgomenti.” (Vangelo di Giovanni 14:27)

Il riposo all’anima ti dà la vera pace nel cuore, che non dipende dalle circostanze esterne. Questa pace è molto più della semplice assenza di conflitti o tensioni. Questa pace è una condizione di vero benessere, in cui l’anima, l’intimo del cuore, è veramente tranquilla e serena. La cosa più meravigliosa della pace che Gesù offre è che si tratta di una pace con Dio stesso, il nostro Creatore. Infatti, solamente quando abbiamo pace con il nostro Creatore possiamo avere un cuore veramente tranquillo. Quando abbiamo pace con Dio, allora, l’anima nostra ha vero riposo, e così la vita si trasforma.

La pace con Dio, e quindi il riposo dell’anima, si trova solamente in Gesù Cristo. Andiamo avanti, per capire come anche tu puoi avere questa pace e questo riposo.

Come ottenere il vero riposo

Come puoi ricevere questo riposo per la tua anima, questa vera pace? Gesù ci spiega l’unico modo per poterlo ricevere. “Venite a ME... e IO vi darò riposo ... prendete su di voi il mio giogo e imparate da me... e voi troverete riposo alle anime vostre.” Solamente Gesù Cristo può dare riposo alla tua anima. Egli è pronto a dartelo come dono, ma per riceverlo, devi prima di tutto renderti conto che hai veramente bisogno di questo dono prezioso, e che solo Gesù può dartelo. Poi, devi affidarti a Gesù, devi andare a Lui.

Andare a Gesù vuol dire porre la tua fede in Gesù, fare di Gesù la tua speranza. Vuol dire capire che hai bisogno di Dio, e che Gesù è l’unica via per arrivarci. Andare a Gesù vuol dire andare alla persona di Gesù Cristo, Dio vivente, ponendo la tua fede in Lui, non in una religione, né in una Istituzione, né in qualche gruppo, né in qualche mediatore o mediatrice. Bisogna rivolgersi direttamente a Gesù Cristo. Questo è il senso di andare a Gesù. Cosa vuol dire prendere su di te il giogo di Gesù? Prima di tutto, dobbiamo capire che Gesù Cristo è Dio. Nel Vangelo di Giovanni, Filippo, uno degli Apostoli, disse a Gesù: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». Filippo voleva conoscere Dio. Quindi, chiese a Gesù di mostrare loro il Padre.

Nota la riposta di Gesù:

“Gesù gli disse: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre; come mai tu dici: “Mostraci il Padre”? (Giovanni 14:8-9)

Avendo visto Gesù, i discepoli avevano già visto Dio Padre. Gesù Cristo è Dio, vediamo Dio Padre pienamente in Lui. Allora, tieni in mente che Gesù Cristo è Dio. Questo ti aiuterà a capire il senso di prendere il Suo giogo su di te. Dio, nella Sua Parola, ci spiega che essendo il nostro Creatore, dipendiamo da Lui per tutto, per il respiro, il cibo, per ogni battito del cuore. Perciò, Egli ci comanda di vivere abbondando nel ringraziamento a Lui per tutto quello che abbiamo. Inoltre, essendo il potente, glorioso e unico Dio, Egli ci comanda di glorificarLo.

Come Creatore, Dio ci ha anche dato la Sua legge da seguire. Portare il giogo di Cristo vuol dire sottometterti a Lui, ovvero, accettarLo come il tuo Signore, il tuo Dio, il tuo Sovrano. Questo è un cammino di fede, in cui confidi in Dio ogni giorno, fidandoti della Sua perfetta e personale cura di te.

A prima vista, potrebbe sembrare una cosa negativa prendere su di sé un giogo. Vogliamo libertà, non un giogo. Però, in realtà, il giogo di Cristo è l’unica vera libertà, perché chi non porta il giogo di Cristo, è sotto il giogo del proprio peccato. Gesù dichiara:

“In verità, in verità vi dico che chi commette il peccato è schiavo del peccato.” (Giovanni 8:34)

Il giogo del nostro peccato

Nella Sua Parola, Dio ci dichiara che da quando nasciamo, siamo sotto il giogo del nostro peccato. Il giogo del peccato è duro e pesante. Basta pensare alla tua stessa vita, ai problemi che ti sei creato, con i tuoi peccati, con il tuo egoismo, con il tuo orgoglio, con le tue menzogne. Però, il nostro peccato ci porta ad avere un problema ancora più grave. Dio ci insegna nella Sua Parola che a causa dei nostri peccati, siamo colpevoli davanti a Dio, e quindi, sotto la condanna eterna, e separati da Dio. Siamo in uno stato di inimicizia con Dio. Siamo in attesa del giudizio che ci aspetta dopo la morte.

Ecco uno dei tanti brani che ci avverte del giudizio:

“Come è stabilito che gli uomini muoiano una volta sola, dopo di che viene il giudizio,” (Epistola agli Ebrei 9:27)

Caro amico, cara amica, alla luce della perfetta santità di Dio, che sarà il metro che Egli userà al giudizio finale, e a motivo dei nostri peccati, ossia la nostra trascuratezza della legge di Dio, siamo tutti colpevoli e senza speranza. Il giogo del nostro peccato è un giogo duro e pesante che ci porta alla perdizione eterna, anche se spesso non ce ne rendiamo conto.

Il giogo di Gesù

Gesù, nella Sua grazia, ci invita a venire a Lui per prendere su di noi il Suo giogo, al posto del giogo del peccato che stiamo attualmente portando. Ascoltiamo quello che Gesù Cristo ci dichiara del Suo giogo:

“poiché il mio giogo è dolce e il mio carico è leggero.” (Matteo 11:30)

Il giogo di Cristo è dolce, perché ci libera dal giogo del peccato, ci salva dalla condanna eterna, ci fa diventare veri figli di Dio, ci porta ad avere pace con Dio, e così otteniamo il riposo all’anima di cui abbiamo tanto bisogno.

Il giogo di Cristo è leggero perché Egli è un Buon Pastore, e non ci carica mai di un peso troppo pesante da portare. Anzi, chi porta il giogo di Cristo troverà in Cristo la forza per sopportare ogni peso della vita. Tutto questo è il dono che Gesù offre a chi, stanco e aggravato dal suo peccato, si rivolge a Lui di cuore, per prendere su di sé il giogo di Cristo e così essere liberato dalla schiavitù del peccato.

Il prezzo che Gesù ha pagato

Per rendere possibile tutto questo, Gesù si offrì come sacrificio, morendo sulla croce. In quella morte, prese su di Sé la giusta condanna di tutti coloro che sarebbero venuti a Lui. Gesù è morto al posto di tutti coloro che avrebbero creduto in Lui. Così Egli ha pagato per loro la condanna dei loro peccati, e quando vengono a Gesù, sono resi giusti davanti a Dio, mentre prima erano colpevoli. Leggiamo un brano dall’Apostolo Paolo.

“Colui che non ha conosciuto peccato (Gesù Cristo), egli (Dio Padre) lo ha fatto diventare peccato per noi, affinché noi diventassimo giustizia di Dio in lui.” (2Corinzi 5:21)

Per poter offrirci il perdono dei nostri peccati, a causa dei quali dovevamo noi essere condannati ed essere separati eternamente da Dio, Gesù Cristo, che era senza peccato, diventò peccato, affinché chiunque viene a Lui sia giustificato, ovvero, reso non più colpevole davanti a Dio. Quindi, il perdono, la salvezza e la pace con Dio sono possibili solo per mezzo dell’opera di Gesù.

Ora tocca a te

Amico, amica, se riconosci che sei un peccatore o una peccatrice, se riconosci che il tuo peccato ti separa da Dio, se sai che non puoi meritare la tua salvezza con le tue forze, e se ti rivolgi a Gesù Cristo, tu puoi ricevere il perdono completo dei tuoi peccati, ed essere dichiarato giusto davanti a Dio. Per mezzo di Cristo, anche tu puoi avere il vero riposo dell’anima tua, la vera pace con Dio. Ecco quello che vuol dire andare a Gesù, e vuol dire accoglierLo come il tuo Salvatore e il tuo Signore. Chiaramente, questa non è una cosa da fare con leggerezza, anzi, è l’avvenimento più grande della vita, perché cambia tutta la tua l’eternità. Quindi, chi va a Gesù, deve andare con tutto il suo cuore.

Quindi, caro lettore, hai davanti a te una scelta. Puoi continuare a vivere la tua vita così com’è adesso, portando il giogo del tuo peccato, che ti tiene separato da Dio. Oppure, puoi andare a Cristo, prendere il Suo giogo, e ricevere il vero perdono, un nuovo cuore e il vero riposo, il riposo dell’anima!

Qual è la via per andare a Gesù? Non è una via lunga o difficile da trovare. Però, richiede un impegno di cuore. Dio ci ha lasciato la Sua Parola, le Sacre Scritture, per farci conoscere Gesù Cristo, e per insegnarci la via per andare da Lui. Quindi, il primo passo per andare a Cristo è di iniziare a leggere la Parola di Cristo. Questo opuscolo ti è stato dato da persone che hanno creduto alle parole di Gesù, e quindi, siamo andati a Lui, e Lo abbiamo trovato fedele alla sua parola e alle sue promesse. Egli ci ha perdonato i nostri peccati, ci ha fatto diventare veri figli di Dio, ci ha dato la vita eterna con Lui. Egli è con noi tutti i giorni, e ci ha promesso che quando moriremo, andremo a vivere per sempre con Lui.

Per noi, sarebbe una gioia immensa aiutarti ad andare a Cristo. Vi invitiamo a leggere gli insegnamenti sotto la pagina “L’Apostolo che Gesù amava”. Se hai delle domande, puoi anche scriverci. Se abiti in zona di Rovigo-Adria, puoi anche venire a trovarci.

La scelta è tua. Cerca Gesù Cristo oggi, domani potrebbe essere troppo tardi. Ricordati che la vera vita si trova solo in Cristo Gesù.

email questo link