un sermone da Aiuto Biblico

Un sermone
dal Pastore Marco deFelice

Preghiamo che questo sermone ti sarà di aiuto a conoscere di più Dio per mezzo di Gesù Cristo, aumentando la tua fede.

Per stampare questo sermone, suggeriamo che torni in dietro e scegli la versione PDF, che è già impaginata da stampare.

Si usa Ctrl +   e  Ctrl -  per cambiare la grandezza dei caratteri

email questo link

Salmo 135: lodate l'Eterno

di Marco deFelice, www.aiutobiblico.org per domenica, 31 luglio, 2011 ----cmd na -----
parole chiave: lode, adorazione, sovranità di Dio.

Sappiamo bene che non dovremmo mai riempire il nostro cuore e la nostra bocca con dei lamenti perché è un peccato lamentarsi. Però, la Parola di Dio ci insegna che non basta togliere il male, ma dobbiamo sostituire quel male che abbiamo tolto dalla nostra vita con il bene.

Allora, qual è il bene con cui dovremmo riempire il nostro cuore e la nostra bocca al posto del lamentarci?

Dobbiamo riempire il cuore e la bocca con qualcosa di meraviglioso, qualcosa che ci darà gioia. Al posto dei lamenti, dobbiamo riempirci di lodi a Dio. Dobbiamo lodare l'Eterno!

Per aiutarci in questo, vogliamo considerare insieme il Salmo 135. Questo Salmo è molto semplice, ma contiene quello che ci serve per fare ciò che sto dicendo.

Lodare l'Eterno: perché?

Il Salmo 135 è un'esortazione a lodare il nome dell'Eterno e ci dà alcuni dei motivi per cui possiamo e dobbiamo fare questo! Leggiamolo insieme e poi consideriamo il suo contenuto:

“1 Alleluia. lodate il nome dell’Eterno, lodatelo, o servi dell’Eterno, 2 che state nella casa dell’Eterno, nei cortili della casa del nostro DIO. 3 Lodate l’Eterno, perché l’Eterno è buono; cantate lodi al suo nome, perché è amabile. 4 Poiché l’Eterno ha scelto per sé Giacobbe, e Israele per suo particolare tesoro. 5 Sì, io riconosco che l’Eterno è grande e che il nostro Signore è al di sopra di tutti gli dèi. 6 L’Eterno fa tutto ciò che gli piace, in cielo e in terra, nei mari e in tutti gli abissi. 7 Egli fa salire i vapori dall’estremità della terra, produce i lampi per la pioggia, fa uscire il vento dai suoi depositi. 8 Egli percosse i primogeniti d’Egitto, tanto degli uomini come degli animali; 9 mandò segni e prodigi in mezzo a te, o Egitto, sul Faraone e su tutti i suoi servi 10 Egli percosse grandi nazioni e uccise re potenti: 11 Sihon, re degli Amorei, Og, re di Bashan, e tutti i regni di Canaan. 12 E diede i loro paesi in eredità, in eredità a Israele, suo popolo. 13 O Eterno, il tuo nome dura per sempre; il tuo ricordo, o Eterno, d’età in età. 14 Poiché l’Eterno farà giustizia al suo popolo e avrà compassione dei suoi servi. 15 Gli idoli delle nazioni, sono argento e oro, opera di mano d’uomo: 16 hanno bocca ma non parlano, hanno occhi ma non vedono, 17 hanno orecchi ma non odono; non hanno fiato nella loro bocca. 18 Simili ad essi sono quelli che li fanno, chiunque in essi confida. 19 Casa d’Israele, benedici l’Eterno; casa di Aaronne, benedici l’Eterno. 20 Casa di Levi, benedici l’Eterno; voi che temete l’Eterno, benedite l’Eterno. 21 Da Sion sia benedetto l’Eterno, che abita in Gerusalemme. Alleluia.” (Salmo 135:1-21)

Questo Salmo è un'esortazione a lodare l'Eterno e ci aiuta a pensare ad alcuni dei tanti motivi per cui Dio è degno della nostra lode. Poi ci ricorda che Dio ci cura e conclude con un'esortazione finale a lodare l'Eterno.

Il primo versetto è: “Alleluia. lodate il nome dell’Eterno, lodatelo, o servi dell’Eterno,”.

La parola “lodate” in questo versetto è la traduzione della parola “alleluia” e perciò, nella lingua originale, l'Ebraico, troviamo la parola Alleluia tre volte. La parola Alleluia è un imperativo e vuol dire “lodate Dio”. Perciò questo primo versetto potrebbe essere riscritto così: “Alleluia, alleluia al nome dell'Eterno, alleluia o servi dell'Eterno, che state nella casa dell'Eterno”. Oppure: “Lodate, lodate il nome dell'Eterno, lodatelo o servi dell'Eterno”.

Il salmista era ripieno di adorazione per l'Eterno e perciò egli esortava anche gli altri a lodare l'Eterno! Se arrivassimo a lodare Dio con tutto il nostro cuore, non sarebbe comunque una cosa sufficiente perché Dio è degno di ogni lode e perciò dobbiamo anche esortarci gli uni gli altri a lodare Dio. Vogliamo incoraggiarci e stimolarci gli uni gli altri in questo immenso privilegio ed impegno. Lodate l'Eterno!

Ma per che cosa dobbiamo lodare l'Eterno? Vogliamo lodare il Suo carattere, vogliamo lodarLo specificamente per tutto quello che Egli ha rivelato di Se stesso. Questo è il motivo per cui dobbiamo lodare il nome dell'Eterno. Il Suo nome particolare è l'Eterno. Egli esiste in Se stesso, Egli è Eterno, Egli non cambia mai. Lodiamo Dio per queste cose!

Vogliamo avere amore nel cuore quando pensiamo a Lui, dobbiamo ammirarLo con tutto il nostro cuore e poi innalzarLo con grande zelo!

Non vogliamo solo lodarLo genericamente, ma piuttosto vogliamo lodarLo con intelligenza, considerando attentamente il Suo carattere e le Sue opere.

Vi ho già detto che, nella versione originale ebraica, nel versetto 1 troviamo la parola “alleluia” tre volte. Potremmo vedere questo fatto come un invito a lodare il nostro unico Dio nelle Sue tre persone: lodare il Padre per la grazia elargitaci nell'elezione, lodare il Figlio per la grazia della redenzione che ha compiuto e lodare lo Spirito Santo per la grazia della rigenerazione e della santificazione.

Servi di Dio

Consideriamo ancora questo versetto e, insieme ad esso, anche il v.2:

“1 Alleluia. lodate il nome dell’Eterno, lodatelo, o servi dell’Eterno, 2 che state nella casa dell’Eterno, nei cortili della casa del nostro DIO.” (Salmo 135:1,2 LND)

Il brano ci esorta a lodare Dio come Suoi servi, il che è un immenso privilegio. Ricordate che eravamo servi o, per meglio dire, schiavi del peccato, di Satana e della morte. Dio ci ha liberati dalla schiavitù del peccato e dalla condanna eterna e ci ha trasportati nel regno del Suo amato Figlio. Quindi, come potremmo tacere, come potremmo mancare di lodare il nostro Dio che ci ha salvati?

Siamo i servi dell'Eterno e stiamo nella casa dell'Eterno, proprio nei cortili del nostro Dio! In altre parole, noi abbiamo l'immenso privilegio di stare nella presenza di Dio. Per natura, eravamo completamente esclusi dalla presenza di Dio. Dio è santissimo e l'uomo peccatore non potrebbe mai entrare nella Sua beata presenza con i suoi sforzi o per i propri presunti meriti! Però, per mezzo del sacrificio di Gesù Cristo e per l'opera di Dio nell'applicare la giustizia di Cristo a noi, ora, in Cristo, abbiamo libero accesso a Dio. Gesù Cristo stesso è con noi. Siamo stati sigillati con lo Spirito Santo!

Per quanto riguarda lo stare nella casa dell'Eterno, ricordate che, ai tempi dell'Antico Testamento, c'era il tempio a Gerusalemme. Non era possibile stare sempre nel tempio. Ora invece Dio dimora in mezzo al Suo popolo, per mezzo dello Spirito Santo, e perciò ogni vero credente può stare giorno e notte nella presenza di Dio. Che immenso, eterno privilegio! E che grande, grandissimo motivo per lodare l'Eterno! Tu, o credente, stai lodando l'Eterno per il privilegio di stare nella Sua presenza? Più ci rendiamo conto della benedizione di stare nella presenza di Dio, più grande sarà la nostra lode.

----- Motivi per cui Lodare l'Eterno ---- (dal v.3)

Dal v.3 in poi, il salmista ci dà un elenco dei motivi per cui lodare l'Eterno. Se tu non lodi tanto l'Eterno è perché non pensi abbastanza ai motivi che hai per lodarlo. Leggo allora il versetto 3:

“lodate l’Eterno, perché l’Eterno è buono; cantate lodi al suo nome, perché è amabile.” (Salmo 135:3 LND)

L'Eterno è buono

Qui troviamo due motivi grandi per cui lodare l'Eterno: il primo è perché l'Eterno è buono ed il secondo è perché il Suo nome è amabile.

L'Eterno è buono. Pensiamo troppo poco a questa grande realtà, nonostante che godiamo della bontà di Dio ogni giorno della nostra vita. Non c'è nessuno che sia minimamente buono come il Signore è buono. L'Eterno è così buono che ogni bene è in Lui, deriva da Lui e rispecchia Lui. Dio stesso è la definizione di che cos'è buono. Ogni bene che noi abbiamo viene da Dio, senza alcun merito da parte nostra.

La Bibbia è piena di versetti che parlano della bontà di Dio. Ne leggo alcuni:

“L’Eterno è buono verso tutti e pieno di compassione per tutte le sue opere.” (Salmo 145:9 LND)
“tu apri la tua mano e appaghi il desiderio di ogni essere vivente.” (Salmo 145:16 LND)
“ma amate i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperarne nulla, e il vostro premio sarà grande e sarete i figli dell’altissimo, perché egli è benigno verso gli ingrati e i malvagi.” (Luca 6:35 LND)

L'Eterno è buono verso tutti gli uomini e manifesta la Sua bontà mandando loro cibo, pioggia ed ogni cosa buona. Però l'Eterno è buono in modo particolare e molto più profondo con i Suoi figli. La bontà di Dio per noi non è limitata solo alle cose materiali, ma si manifesta anche e soprattutto nel campo spirituale, mediante l'abbondante elargizione della Sua grazia e del Suo favore. Dio è costantemente a lavoro nei Suoi figli per portare avanti un'opera eterna e meravigliosa, preparandoci per stare nella Sua presenza per tutta l'eternità. Infatti, a causa della Sua bontà, l'Eterno fa cooperare tutte le cose al bene dei Suoi figli.

Tu pensi spesso ai tantissimi motivi che hai per ringraziare Dio per la Sua bontà nei tuoi confronti? Ti ricordi che, alla luce della Sua santità e del tuo peccato, meriteresti solamente la punizione ed invece ricevi la grazia? Valuta quanto Egli riempie la tua vita con la Sua bontà, giorno per giorno, in mille modi! Egli gestisce ogni tua prova per il tuo bene e ti protegge da ogni prova che non ti porterebbe bene. L'Eterno ti colma di bontà, curandoti e provvedendo per la tua piena santificazione.

Perciò ogni figlio di Dio ha motivo di lodare l'Eterno in continuazione, tutti i giorni, per la Sua infinita bontà!

Cantare Lodi al Suo nome

Inoltre i figlioli di Dio possono cantare lodi al Suo nome perché il Suo nome è amabile. Il Suo nome è prezioso, il Suo nome può esserci fonte di grande gioia. Se noi meditiamo su chi è Dio per noi, se meditiamo sull'eternità che avremo con Lui, allora il Suo nome risulterà per noi molto amabile e ci sarà fonte di gioia. Il Suo nome è prezioso per ogni figlio di Dio e siamo chiamati con il Suo nome, siamo figli Suoi, siamo figli del Dio onnipotente.

Alla luce di questo, quanto è giusto e buono lodare il nome dell'Eterno e trovare gioia nel pronunciare il nome del nostro Dio!

Dio ha scelto il Suo popolo

Il versetto 4 elenca un altro immenso beneficio che abbiamo e che dovrebbe stimolarci a lodare sempre Dio. Leggo il versetto 4:

“poiché l’Eterno ha scelto per sé Giacobbe, e Israele per suo particolare tesoro.” (Salmo 135:4 LND)

L'Eterno ha scelto per sé Giacobbe, ovvero Israele, come tesoro particolare per Lui. Israele non ha scelto l'Eterno, è stato Dio a sceglierlo come Suo popolo.

E la stessa cosa è vera oggi per noi che siamo salvati! L'Eterno ha scelto noi, ci ha resi parte del Suo popolo. Quanto è importante ricordare che eravamo separati da Dio, ma ora siamo stati riconciliati con Lui per mezzo del sacrificio di Cristo, proprio come leggiamo in Efesini 2:11:

“11 perciò ricordatevi che un tempo voi gentili di nascita, chiamati incirconcisi da quelli che si dicono circoncisi, perché tali sono stati fatti nella carne per mano d’uomo, 12 eravate in quel tempo senza Cristo, estranei dalla cittadinanza d’Israele e estranei ai patti della promessa, non avendo speranza ed essendo senza dio nel mondo. 13 Ma ora, in Cristo Gesù, voi che un tempo eravate lontani, siete stati avvicinati per mezzo del sangue di Cristo.” (Efesini 2:11-13 LND)

Dio non ha solo scelto Giacobbe, ma ha scelto anche noi e ci ha portati da una condizione di condanna eterna ad essere figli amati, riconciliati con Dio, coeredi di Gesù Cristo! Se consideriamo il fatto che eravamo nemici di Dio, colpevoli nei Suoi confronti, il fatto che Dio ci ha scelti è una benedizione incredibile, con benefici eterni!

Dio ha scelto noi come il Suo particolare tesoro, proprio come aveva scelto anche Israele come il Suo particolare tesoro. Siamo preziosi a Dio, Dio ci ama e leggiamo pure nella Parola che Dio gioisce per noi. Considerando l'immensità, la maestà e la santità di Dio, questo è incredibile! Siamo stati scelti da Dio per apparire nella Sua presenza per tutta l'eternità.

Alla luce di questo, considerate la verità che troviamo in Efesini 1:3,4:

“3 Benedetto sia Dio, padre del Signor nostro Gesù Cristo, che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei luoghi celesti in Cristo, 4 allorché in lui ci ha eletti prima della fondazione del mondo, affinché fossimo santi e irreprensibili davanti a lui nell’amore,” (Efesini 1:3-4 LND)

Dio ci ha scelti, ci ha eletti prima della fondazione del mondo affinché fossimo santi alla Sua presenza, nell'amore, per tutta l'eternità. Quindi, il fatto che Dio ci ha scelti è una benedizione di valore infinito ed eterno. Quanto è giusto vivere lodando il nostro Dio per la Sua bontà nell'averci scelto come il Suo particolare tesoro!

---- Quanto è Grande l'Eterno ----- (vv.5-12)

I versetti che vanno dal 5 al 12 parlano della grandezza dell'Eterno ed anche questo ci offre un validissimo motivo per cui possiamo lodarLo in continuazione! Egli è veramente grande. Inizio leggendo i vv.5,6 che ci forniscono un principio fondamentale:

“5 sì io riconosco che l’Eterno è grande e che il nostro Signore è al di sopra di tutti gli dèi. 6 L’Eterno fa tutto ciò che gli piace, in cielo e in terra, nei mari e in tutti gli abissi.” (Salmo 135:5-6 LND)

L'Eterno è grande, grandissimo, in ogni senso della parola. Se si parla di uomini grandi e potenti, ricordate che i più grandi degli uomini non sono nemmeno polvere davanti alla grandezza di Dio. Nella Bibbia vediamo più volte come i re più potenti della terra alla loro epoca sono stati totalmente annientati dall'Eterno. Basta pensare al faraone al tempo di Mosé o al re Nebukadonosar di Babilonia. L'Eterno è assolutamente e totalmente sovrano su ogni uomo, ogni spirito e tutta la Sua creazione! Egli è grande. L'Eterno è grande in ogni modo, in ognuna delle Sue caratteristiche. Egli è grande nella santità, grande nella saggezza, grande nella potenza, grande nella Sua giustizia ed è grande in ogni altra Sua qualità!

Come dichiara il v.5, Egli è al di sopra di tutti gli dèi, anche se non sono veri dèi. Tutto è sotto il sovrano controllo dell'Eterno. E, per questo, l'Eterno fa tutto ciò che Gli piace, in cielo, in terra, in mare e in tutti gli abissi. In altre parole, l'Eterno è sovranamente in controllo di tutto l'universo. Non esiste angolo dell'universo dove l'Eterno non è sovrano. Non esiste atomo che l'Eterno non controlla. Tutti gli esseri viventi sono sotto il Suo controllo e Satana stesso non può fare nulla senza il permesso di Dio, proprio come vediamo nel libro di Giobbe.

Il brano che stiamo considerando ci ricorda che Egli fa tutto ciò che gli piace. Il controllo di Dio è assoluto. Ci sono tanti altri brani che dichiarano questa grande verità. Vi leggo solo alcuni di essi:

“9 poiché egli parlò e la cosa fu; egli comandò e la cosa sorse. 10 L’Eterno fa fallire il piano delle nazioni e annulla i disegni dei popoli. 11 Il piano dell’Eterno dimora per sempre e i disegni del suo cuore per ogni generazione.” (Salmo 33:9-11 LND)
“il nostro DIO è nei cieli e fa tutto ciò che gli piace.” (Salmo 115:3 LND)
“tutti gli abitanti della terra davanti a lui sono considerati come un nulla; egli agisce come vuole con l’esercito del cielo e con gli abitanti della terra. Nessuno può fermare la sua mano o dirgli "che cosa fai?".” (Daniele 4:35 LND)

Oh cari, meditiamo spesso sull'onnipotenza di Dio e sul Suo sovrano controllo su tutto e su tutti! E poi lodiamoLo come il sovrano Signore dell'universo.

Esempi delle opere di Dio

Dopo aver dichiarato che l'Eterno fa tutto ciò che Gli piace, il salmista comincia ad elencare alcune cose che Egli fa. Leggo i vv.7-12:

“7 egli fa salire i vapori dall’estremità della terra, produce i lampi per la pioggia, fa uscire il vento dai suoi depositi. 8 Egli percosse i primogeniti d’Egitto, tanto degli uomini come degli animali; 9 mandò segni e prodigi in mezzo a te, o Egitto, sul Faraone e su tutti i suoi servi. 10 Egli percosse grandi nazioni e uccise re potenti: 11 Sihon, re degli Amorei, Og, re di Bashan, e tutti i regni di Canaan. 12 E diede i loro paesi in eredità, in eredità a Israele, suo popolo.” (Salmo 135:7-12 LND)

Qui leggiamo che l'Eterno controlla completamente la natura, la pioggia, la tempesta ed il vento. L'Eterno è assolutamente in controllo del tempo, come di ogni altro aspetto della natura.

La vita di ogni creatura sta nelle Sue mani. Egli dà la vita e toglie la vita, secondo la Sua volontà.

Quando lo decide, fa morire degli uomini, come vediamo volta dopo volta nella Bibbia, come per esempio in Egitto. Poi leggiamo di come Dio uccise uomini potenti, come i re elencati nel versetto 11:

“Sihon, re degli Amorei, Og, re di Bashan, e tutti i regni di Canaan.” (Salmo 135:11 LND)

L'Eterno dà i paesi della terra a chi vuole, come leggiamo nel v. 12:

“E diede i loro paesi in eredità, in eredità a Israele, suo popolo.” (Salmo 135:12 LND)

L'Eterno fa tutto quello che vuole. Tutto il mondo appartiene a Lui, nulla appartiene all'uomo, e perciò Egli può dare quello che vuole a chi vuole in qualunque momento in cui lo vuole.

Quanto è importante che comprendiamo sempre di più quanto l'Eterno è sovrano su tutto! Capire la sovranità di Dio può darci pace in ogni prova e dovrebbe stimolarci a lodarLo in continuazione!

Infatti non esiste nulla nella nostra vita che non è sotto il controllo di Dio. Nulla può succedere per caso, perché Dio è in controllo di tutto. Satana non può farci alcun male se ciò non è secondo il piano perfetto di Dio.

Quindi, quando consideriamo che siamo il popolo di Dio, scelto da Lui e amato da Lui, e quando consideriamo che Egli è sovranamente in controllo di tutto e che perciò la Sua cura è perfetta, possiamo avere grande pace in mezzo alle prove più profonde.

Possiamo riposarci nella verità che siamo amati da Dio e che nulla è fuori del Suo controllo. Lodiamo il nostro Dio onnipotente e sovrano!RingraziamoLo che usa il Suo assoluto controllo per curarci.

----- L'Eterno cura i Suoi ----

Dio rimane sempre sovrano e perciò sarà lodato per sempre. Egli ci curerà per sempre. Il v.13 parla del fatto che Dio è eterno e, dal v.14 al 18, il salmista fa un confronto fra la cura che Dio ha per i Suoi, da una parte, e il fatto che gli idoli non possono fare nulla per chi confida in essi dall'altra. Leggo prima i vv.13,14:

“13 O Eterno, il tuo nome dura per sempre; il tuo ricordo, o eterno, d’età in età. 14 Poiché l’Eterno farà giustizia al suo popolo e avrà compassione dei suoi servi.” (Salmo 135:13-14 LND)

Il nome dell'Eterno dura per sempre. Dio non cambia mai! Le Sue promesse durano di generazione in generazione. Tutto quello che Dio ha iniziato, Egli lo porterà a compimento. Perciò possiamo sempre lodare l'Eterno, possiamo sempre confidare nell'Eterno, siamo sempre sicuri nell'Eterno. L'Eterno sarà lodato in cielo per tutta l'eternità!

Passando poi al v.14, leggiamo che l'Eterno, il nostro Padre celeste, farà giustizia al Suo popolo e avrà compassione dei Suoi servi! Non esiste alcuna ingiustizia che non sarà giudicata dall'Eterno. Non c'è alcun male che subiamo che non sarà punito. Avremo giustizia, giustizia per sempre! Attenzione però, anche noi abbiamo peccato, anche noi meritiamo la punizione eterna. Il motivo per cui non subiremo l'ira di Dio è perché Gesù Cristo ha già preso su di Lui la nostra punizione. E, per questo, Dio sarà giusto al giorno del giudizio, quando i Suoi figli saranno accolti e tutti coloro che non hanno ricevuto Gesù Cristo saranno condannati al tormento eterno. Per coloro che sono figli di Dio, che credono in Gesù Cristo, che sono chiamati anche servi di Dio, l'Eterno avrà grande compassione. Anzi, Egli ora agisce usando compassione con noi. Non ci tratta come meritiamo, ma piuttosto ci ricolma di beni, soprattutto con i beni di ogni benedizione spirituale in Gesù Cristo!

Quanto diversa è la sorte di chi confida negli idoli, perché gli idoli non possono fare nulla per benedire coloro che confidano in essi. Leggo i vv.15-18:

“15 Gli idoli delle nazioni, sono argento e oro, opera di mano d’uomo: 16 hanno bocca ma non parlano, hanno occhi ma non vedono, 17 hanno orecchi ma non odono; non hanno fiato nella loro bocca. 18 Simili ad essi sono quelli che li fanno, chiunque in essi confida.” (Salmo 135:15-18 LND)

Gli idoli non possono fare nulla e non possono offrire alcun aiuto! Non possono parlare, non possono vedere, non possono sentire. Sono stati fatti dagli uomini. È grande stoltezza confidare in un idolo e chiunque confida in un idolo sarà deluso e svergognato.

Non solo, ma il versetto 18 dichiara che quelli che confidano negli idoli sono come gli idoli e, più precisamente, nell'originale ebraico dice che saranno come gli idoli. Un uomo è influenzato da quello in cui crede. Se crede in un Dio glorioso, diventerà più santo, come Dio è santo. Se invece crede in un idolo che è spiritualmente senza vita, come il suo idolo è e resterà senza vita. Che immensa stoltezza confidare in un idolo senza vita!

Potremmo quindi disprezzare coloro che confidano negl'idoli. Però, in realtà, dovremmo ricordarci che, prima che Dio aprisse i nostri occhi, ognuno di noi, in qualche modo, confidava in uno o più idoli. Senza l'opera di Dio, l'uomo è stolto e crede in quello che non può salvare. Se noi crediamo in Gesù Cristo, è perché Dio ha aperto i nostri occhi ed ha cambiato il nostro cuore!

Perciò abbiamo grande motivo di lodare l'Eterno, il nostro Dio! Serviamo il Dio vivente e onnipotente, l'unico e solo vero Dio che ha cura di noi.

------ Esortazione finale ------ (vv. 19-21)

Il Salmista ha iniziato questo Salmo esortandoci a lodare l'Eterno. Poi ci ha dato un motivo dopo l'altro per cui è buono e giusto lodarLo! Ora, negli ultimi versetti, il Salmista ci esorta ancora a lodare l'Eterno! Leggiamo i versetti 19-21:

“19 Casa d’Israele, benedici l’Eterno; casa di Aaronne, benedici l’Eterno. 20 Casa di Levi, benedici l’Eterno; voi che temete l’Eterno, benedite l’Eterno. 21 Da Sion sia benedetto l’Eterno, che abita in Gerusalemme. Alleluia.” (Salmo 135:19-21 LND)

Qui il Salmista esorta tutti coloro che credono veramente nell'Eterno a benedirLo. Quanto è importante per ogni vero credente il riempire la propria bocca con la lode a Dio. Quanto è importante che benediciamo l'Eterno tutto il giorno e tutti i giorni!

A questo punto, è giusto per ciascuno di noi chiedersi: io lodo veramente l'Eterno? Le Sue lodi riempiono il mio cuore e la mia bocca?

Tu, o credente, mediti sulla grandezza di Dio? Mediti sulla potenza di Dio e sul Suo sovrano controllo su tutto il mondo e su tutto l'universo? Mediti sul fatto che Egli controlli perfettamente gli avvenimenti della tua vita e di ogni tua giornata per il tuo bene eterno?

Mediti sul fatto che ti ha scelto come parte del Suo popolo eletto ed amato? Mediti sul fatto che Egli farà giustizia nella tua vita ed avrà compassione di te?

Alla luce di tutto questo, non ci resta che lodare l'Eterno, giorno dopo giorno. O che i nostri cuori possano essere riempiti di lode e adorazione all'Eterno, in modo che anche dalla nostra bocca possa uscire lode tutti i giorni!

O che sia così, perché così la nostra vita ha valore ed il nostro cuore sarà soddisfatto, trovando una gioia eterna nel nostro meraviglioso Dio!

email questo link