un sermone da Aiuto Biblico

Un sermone
dal Pastore Marco deFelice

Preghiamo che questo sermone ti sarà di aiuto a conoscere di più Dio per mezzo di Gesù Cristo, aumentando la tua fede.

Per stampare questo sermone, suggeriamo che torni in dietro e scegli la versione PDF, che è già impaginata da stampare.

Si usa Ctrl +   e  Ctrl -  per cambiare la grandezza dei caratteri

email questo link

Rallegriamoci nel SIGNORE
Filippesi 3:1

filename: 50-03-01.06h.odt di di Marco deFelice, www.aiutobiblico.org per RO, 20 agosto, 2006 cmd
parole chiave: gioia, rallegrarsi

introduzione

Che cosa vuoi tu dalla vita?

Come ogni altra persona, vuoi riempire il tuo cuore. E quello che riempie il cuore è la gioia.

Tutti vogliono avere gioia. Tutti si impegnano a cercare la gioia. Però tanti non arrivano mai a trovarla. Così, cercano un sostituto, cercano il divertimento, cercano l'allegria. Riempiono le giornate, ma lasciano il cuore vuoto.

Solo la vera gioia può riempire la vita.

Se pensiamo alle persone intorno a noi, dove cercano la gioia, o almeno la felicità?

La cercano nel divertimento, la cercano nei piaceri, la cercano delle cose materiali, la cercano nel successo, la cercano in una vita con pochi problemi.

E tu che mi ascolti, che dici di essere un figlio di Dio, dove cerchi TU la gioia, o almeno la felicità? La tua vita è diversa dalla vita delle persone che ti stanno intorno?

Quando pensi, di giorno in giorno, a ciò che vorresti, a che cosa pensi? Pensi a qualcosa di materiale? Pensi a qualche bella esperienza? Pensi a qualche divertimento?

Se siamo figli di Dio, dove dovremmo cercare la nostra gioia?

Se la cerchiamo nelle cose sbagliate, perderemo le benedizioni che Dio ha preparato per noi, e forse peggio, c'è da mettere in dubbio la salvezza.

Se invece cerchiamo la nostra gioia nel posto giusto, nel posto che Dio ha preparato per noi, la gioia traboccherà dal nostro cuore!

Perciò oggi, vogliamo considerare un po' l'insegnamento che Dio ci ha lasciato per quanto riguarda dove cercare la gioia, e come possiamo gioire. Dico solo un po', perché la Bibbia parla moltissimo della gioia.

Rallegratevi nel Signore

Per capire ciò che la Bibbia dichiara della gioia, dobbiamo sapere che nel Nuovo Testamento, c'è una parola Greca che in italiano viene tradotta in vari modi. Viene tradotta con “gioire, rallegrare” e anche con “siate allegri”. Ma è sempre la stessa parola. Quindi, quando la Bibbia dichiara di rallegrarsi, nell'originale è la stessa identica parola di gioire. Perciò possiamo scambiare rallegrare con gioire e viceversa.

Avendo questa base, iniziamo a considerare dove dobbiamo cercare la gioia.

Potrebbe sembrare strano, ma Dio ci comanda di gioire. Dio ci comanda di gioire!

Come si potrebbe comandare a qualcuno di gioire, ovvero, di rallegrarsi?

Non è la gioia un sentimento, che arriva per conto suo?

In realtà, Dio non solo ci comanda di avere gioia, ma ci comanda di non avere emozioni come l'ira, la rabbia, la gelosia, e l'amarezza.

Visto che Dio ci comanda di avere gioia, e di non avere le emozioni negative, questo significa che abbiamo le capacità, in Cristo, di poterle controllare.

Per quanto riguarda la gioia, Dio ci comanda di gioire, o, come viene tradotto, di rallegrarci. Però, vogliamo notare specificatamente in che cosa dobbiamo rallegrarci.

Vi leggo Filippesi 3:1, e poi 4:4

“Per il resto, fratelli miei, rallegratevi nel Signore; per me certo non è gravoso scrivervi le stesse cose, e per voi è una salvaguardia.” (Fil 3:1 LND)
“Rallegratevi del continuo nel Signore lo ripeto ancora: Rallegratevi.” (Fil 4:4 LND)

Dio ci comanda di rallegrarci, ovvero, di gioire, “nel Signore”! Non in qualsiasi cosa, ma nel Signore.

Troviamo esattamente lo stesso verbo in 1Tessalonicesi 5:16. In Italiano questa parola è stata tradotta con una diversa, ma in Greco è la stessa.

“Siate sempre allegri.” (1Te 5:16 LND) Ovvero, “gioite sempre!”

Dobbiamo gioire sempre, nel Signore.

Ricordiamoci che i comandamenti del Signore non sono mai gravosi. Perciò, oggi, consideriamo alcuni dei motivi per cui possiamo rallegrarci nel Signore. Vedremo che questo, anziché essere un comandamento pesante, è un immenso privilegio.

Essere Nel Signore

Come possiamo gioire continuamente nel Signore?

Per poterci rallegrare nel Signore, dobbiamo essere nel Signore.

In altre parole, dobbiamo essere in Cristo, dobbiamo appartenere a Cristo, dobbiamo essere coperti con la giustizia di Cristo.

Solamente chi è un figlio di Dio, salvato per fede in Cristo Gesù, è in Cristo, e solamente chi è in Cristo può rallegrarsi nel Signore. Uno che non è in Cristo, non può avere la gioia di Cristo!

Perché abbiamo la vita eterna

Dio comanda a noi che siamo in Cristo di gioire in Cristo. Per quale motivo possiamo farlo? Consideriamo alcuni dei motivi per cui possiamo rallegrarci nel Signore.

In Luca 10:20, Gesù comanda: Rallegratevi perché i vostri nomi sono scritti nei cieli. Un motivo per cui gioire è che i nostri nomi sono scritti nei cieli se siamo in Cristo, se siamo veramente salvati. Questo significa che al giorno del giudizio, quando tutti gli altri saranno condannati al tormento eterno, noi saremo salvati. Questo è un immenso motivo per gioire, ogni giorno della nostra vita!

Romani 12:12 dichiara: “siate allegri nella speranza.” Potremmo tradurre questa frase con: “gioite nella speranza”. La speranza in cui possiamo gioire è la speranza viva, certa, di avere la vita eterna per mezzo di Gesù Cristo.

Cari, alla luce dell'eternità, qualunque problema o difficoltà di questa vita non è niente. Avendo la vita eterna in Cristo, sì possiamo gioire in ogni circostanza durante questa breve vita!

Gioire nel Signore perché vale più di tutto

Dio ci comanda di gioire nel Signore. Questo non è solo un comandamento del Nuovo Testamento, ma anche dell'Antico Testamento! Alla luce di chi è il Signore, possiamo gioire grandemente in Lui.

Nel Salmo 37 leggiamo:

Trova la tua gioia nel SIGNORE, ed egli appagherà i desideri del tuo cuore.

Quando troviamo la nostra gioia nel SIGNORE, i desideri del nostro cuore sono legati a LUI, e perciò, Egli appagherà i desideri del nostro cuore, e avremo il nostro cuore soddisfatto!

Geremia 9:24 ma chi si gloria si glori di questo: che ha intelligenza e conosce me, che sono il SIGNORE. Io pratico la bontà, il diritto e la giustizia sulla terra, perché di queste cose mi compiaccio», dice il SIGNORE.

La vera gioia sta nel conoscere Dio personalmente!

1 Pietro 1:8 Benché non l’abbiate visto, voi lo amate; credendo in lui, benché ora non lo vediate, voi esultate di gioia ineffabile e gloriosa,

Quando fissiamo gli occhi su Cristo, possiamo “esultare”, che significa “gioire grandemente”, in Cristo. Questa gioia sarà così grande da essere ineffabile, ovvero, troppo grande da poter descrivere.

In tutti questi versetti, come in tanti altri, vediamo che la nostra vera gioia dobbiamo e possiamo trovarla in Cristo. Consideriamo alcuni dei motivi per cui possiamo abbondare in gioia in Cristo.

Possiamo gioire perché Cristo non cambia

Uno dei motivi per cui possiamo gioire in Cristo è perché, oltre ad essere il tesoro più grande della vita e dell'eternità, Cristo non cambia mai!

Qualsiasi beneficio che potremmo avere da questo mondo, anche se fosse enorme, è comunque estremamente limitato nel tempo. Cioè, se si tratta di famiglia, o di ricchezza, o di piaceri, o di possessi, nulla è permanente. Perderemo tutte queste cose quando moriremo e spesso anche prima.

Invece, chi ha Cristo come il suo tesoro, non lo perderà mai! Nulla di questo mondo, e neanche la morte stessa, può separarci dell'amore di Dio in Cristo Gesù! Chi ha Cristo come suo tesoro, lo avrà per sempre.

Chi cerca di trovare gioia nelle circostanze, oltre al fatto che le circostanze non possono mai soddisfare il cuore totalmente, non può nemmeno essere tranquillo, perché le circostanze non sono mai sicure. Possono cambiare di giorno in giorno.

Invece, chi spera in Cristo può essere tranquillo, perché Cristo non cambia mai. Dio non ci comanda di rallegrarci nelle circostanze, bensì in Cristo Gesù, il Signore, che non cambia mai.

Possiamo gioire perché abbiamo un SALVATORE

Un altro motivo per cui possiamo rallegrarci è perché abbiamo un Salvatore. È estremamente importante ricordare quale era la nostra condizione prima della salvezza. Eravamo persi nei nostri peccati, senza speranza, sotto condanna eterna. Ci serviva un potente Salvatore. Ci serviva Colui che avrebbe pagato il nostro peccato. Cristo ha lasciato il cielo per compiere la nostra salvezza. Egli ha pagato la nostra condanna! In Cristo, abbiamo il Salvatore che ci apre la porta a Dio. Perciò, fratelli, rallegriamoci nel nostro Salvatore, Gesù Cristo!

Possiamo anche gioire nella morte di Cristo Gesù, sapendo che Egli è stato sacrificato per pagare la nostra condanna. La sua morte ha preso il posto della nostra morte. Nella Sua morte, Gesù ha preso l'ira di Dio al nostro posto. Perciò, possiamo gioire nella sua morte!

Possiamo gioire nella sua risurrezione, perché siamo stati giustificati per mezzo della sua risurrezione, come leggiamo in Romani 4:25

il quale è stato dato a causa delle nostre offese ed è stato risuscitato per la nostra giustificazione.

Quindi, basta fermarci a contemplare la sua risurrezione, e quello che ci ha provveduto, e abbiamo grande motivo per rallegrarci nel Signore.

Possiamo anche rallegrarci perché Cristo è salito in cielo, per essere alla destra di Dio, per intercedere per noi. Ascoltiamo Romani 8:34 Chi li condannerà? Cristo Gesù è colui che è morto e, ancor più, è risuscitato, è alla destra di Dio e anche intercede per noi. Fratelli, il fatto che abbiamo un Signore che intercede per noi ci dà un altro grande motivo per gioire sempre! Il Signore Gesù Cristo è dalla parte nostra! Rallegriamoci di questa meravigliosa realtà!

Questi sono già immensi motivi per cui possiamo gioire sempre! Però, consideriamone ancora degli altri!

Colui che libera la nostra coscienza

Un altro motivo per cui possiamo gioire in Cristo è che Egli libera la nostra coscienza dalla nostra colpa.

Uno delle cose più pesanti nella vita è il senso di colpa che abbiamo a causa dei nostri peccati. Nel mondo, si cerca di togliere questo senso di colpa, negando il peccato, o ignorandolo. Però, il senso di colpa rimane.

L'unico modo per essere liberati dalla nostra colpa è per mezzo del perdono, che esiste solamente in Cristo. In Ebrei 9:14 leggiamo

“quanto più il sangue di Cristo, che mediante lo Spirito eterno offerse se stesso puro di ogni colpa a Dio, purificherà la vostra coscienza dalle opere morte per servire il Dio vivente!” (Ebr 9:14 LND)

In Gesù, possiamo aver la purificazione della nostra coscienza. Possiamo essere liberati dal senso di colpa che ci aggravava. Possiamo essere liberati dal senso di colpa, proprio perché Egli paga la nostra condanna, e così, toglie la nostra colpa.

Anche questo è un grandissimo motivo per gioire nel Signore!

Colui che ci sostiene nelle prove

Come abbiamo già visto, in Cristo abbiamo la vita eterna. Però, finché siamo in questo corpo, su questa terra, avremo prove ed afflizioni. Spesso sono difficili da sopportare, anzi, a volte, sembrano essere impossibili da sopportare.

Però, Dio non ci lascia mai soli nelle nostre prove!

Per esempio, in Ebrei 13:5 leggiamo:

“5 Nel vostro comportamento non siate amanti del denaro e accontentatevi di quello che avete, perché Dio stesso ha detto: "Io non ti lascerò e non ti abbandonerò". 6 Così possiamo dire con fiducia: "Il Signore è il mio aiuto, e io non temerò. Che cosa mi potrà fare l’uomo?".” (Ebr 13:5-6 LND)

Il Signore è con noi, non ci lascia mai soli nelle prove. Questo è un motivo per gioire in Cristo!

C'è anche la meravigliosa verità di Romani 8:28

“Or noi sappiamo che tutte le cose cooperano al bene per coloro che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo proponimento.” (Rom 8:28 LND)

Nessuno prova ci può giungere, se non quelle gestite per il nostro bene da Dio. Sapendo di questa meravigliosa verità, abbiamo motivo di gioire grandemente in Cristo, anche nelle prove.

Una altro motivo che abbiamo per gioire è che in Cristo abbiamo libero accesso a Dio. Vi leggo da Ebrei 4:15.

“15 Infatti, noi non abbiamo un sommo sacerdote che non possa simpatizzare con le nostre infermità, ma uno che è stato tentato in ogni cosa come noi, senza però commettere peccato. 16 Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, affinché otteniamo misericordia e troviamo grazia per ricevere aiuto al tempo opportuno.” (Eb 4:15-16 LND)

Gesù Cristo è stato provato in ogni cosa, perciò, ci comprende in ogni situazione. Però, per mezzo di Lui come nostro sommo sacerdote, possiamo accostarci liberalmente al trono di Dio per ricever la grazia di avere l'aiuto che ci serve in ogni situazione.

Questo è un grande motivo per gioire, anche in mezzo alle prove più profonde!

Nella valle dell’ombra della morte

Possiamo gioire in Cristo anche nell'ultima prova della vita, la prova della nostra morte. Leggiamo nel Salmo 23:

“Quand’anche camminassi nella valle dell’ombra della morte, non temerei alcun male perché tu sei con me; il tuo bastone e la tua verga sono quelli che mi consolano.” (Sal 23:4 LND)

In Cristo, non dobbiamo nemmeno temere la morte. Possiamo essere sicuri che la nostra morte non arriverà mai prima del momento perfetto, stabilito da Dio prima della creazione del mondo. Possiamo sapere che Dio non ci abbonerà mai, nemmeno quando lasceremo questo corpo. Possiamo sapere che nemmeno la morte potrà separarci dall'amore di Dio per noi in Cristo Gesù. Perciò, anche quando arriverà la morte, possiamo avere grande pace, e possiamo gioire nel Signore!

Possiamo gioire nella persona di Cristo

Possiamo gioire in Cristo proprio per chi Lui è! Possiamo gioire nella persona stessa di Cristo. Cioè, come in un matrimonio la benedizione più grande non è quello che il coniuge fa ma è il coniuge stesso, così, la benedizione più grande, e quindi, il motivo più grande per gioire non sono le benedizioni che Cristo ci dà, ma è Cristo stesso.

Infatti, l'Apostolo Paolo ci parla di questa verità in Filippesi 3. Ogni persona che è veramente rigenerata considera Cristo così.

“7 Ma le cose che mi erano guadagno, le ho ritenute una perdita per Cristo. 8 Anzi, ritengo anche tutte queste cose essere una perdita di fronte all’eccellenza della conoscenza di Cristo Gesù mio Signore, per il quale ho perso tutte queste cose e le ritengo come tanta spazzatura per guadagnare Cristo, 9 e per essere trovato in lui, avendo non già la mia giustizia che deriva dalla legge, ma quella che deriva dalla fede di Cristo: giustizia che proviene da Dio mediante la fede, 10 per conoscere lui, Cristo la potenza della sua risurrezione e la comunione delle sue sofferenze, essendo reso conforme alla sua morte, 11 se in qualche modo possa giungere alla risurrezione dai morti. 12 Non che io abbia già ottenuto il premio, o sia già arrivato al compimento, ma proseguo per poter afferrare il premio, poiché anch’io sono stato afferrato da Gesù Cristo. 13 Fratelli, non ritengo di avere già ottenuto il premio, ma faccio una cosa: dimenticando le cose che stanno dietro e protendendomi verso le cose che stanno davanti, 14 proseguo il corso verso la méta verso il premio della suprema vocazione di Dio in Cristo Gesù.” (Fil 3:7-14 LND)

Cristo supera infinitamente ogni tesoro sulla terra. Non c'è nulla di minimamente paragonabile a Cristo. Ecco perché Paolo ed ogni vero credente considera Cristo così! Ecco perché possiamo gioire nel Signore!

Quando cerchiamo nella persona di Cristo ciò che il nostro cuore desidera, allora troveremo più di quanto potremmo desiderare. Cristo è perfetto! Egli può soddisfare il nostro cuore totalmente, e per sempre! Quando contempliamo Cristo, il nostro cuore sarà soddisfatto!

Che triste pensare alle tante persone senza Cristo che passano la vita cercando quello che non possono mai trovare! NOI abbiamo in Cristo tutto quello che il nostro cuore potrebbe desiderare. Che grande motivo per rallegrarci! Oh fratelli, consideriamo ciò che abbiamo nella persona di Cristo, e rallegriamoci nel nostro Signore!

Non guardiamo altrove

Per questi e per tanti altri motivi, possiamo gioire in Cristo! Che grande gioia possiamo avere, se fissiamo i nostri occhi su Cristo!

Chi cerca la sua gioia in Cristo, avrà una gioia che non finirà mai.

Solamente chi è un figlio di Dio ha questo immenso privilegio.

Eppure, come ben sappiamo ognuno di noi che siamo salvati, a volte ci comportiamo con vera stoltezza, scegliendo di cercare la nostra gioia nelle cose del mondo, anziché in Cristo.

Non possiamo cercare la nostra gioia sia nelle cose del mondo, sia in Cristo.

Ricordiamoci che essere in Cristo è un rapporto, come lo è il matrimonio! Infatti, possiamo imparare moltissimo del nostro rapporto con Cristo da ciò che la Bibbia ci insegna sul matrimonio.

In Proverbi 5 leggiamo:

“18 Sia benedetta la tua fonte e rallegrati con la sposa della tua gioventù. 19 Cerva amabile e gazzella graziosa, le sue mammelle ti soddisfino in ogni tempo, e sii continuamente rapito nel suo amore. 20 Perché mai, figlio mio, invaghirti di una donna adultera e abbracciare il seno di un’estranea?” (Prov 5:18-20 LND)

Qui, Dio comanda all'uomo di rallegrarsi, ovvero di gioire, con la sposa della sua giovanezza. Cioè, per tutta la vita del marito, la moglie dovrebbe essere il suo tesoro. Egli dovrebbe gioire solamente in lei, per tutta la vita. Se dovesse cercare di gioire in un'altra donna, non potrebbe avere più alcuna gioia in sua moglie. Non può cercare il 90% della sua gioia nella moglie, e il 10% in un'altra donna. O è il 100% o è niente.

Similmente, non possiamo cercare la nostra gioia sia nelle altre cose, sia in Cristo. Non possiamo amare sia Cristo e sia le cose del mondo. Questa è la verità di 1Giovanni 2:15,16

15 Non amate il mondo né le cose che sono nel mondo. Se uno ama il mondo, l’amore del Padre non è in lui. 16 Perché tutto ciò che è nel mondo, la concupiscenza della carne, la concupiscenza degli occhi e la superbia della vita, non viene dal Padre, ma dal mondo.

Fratelli, il mondo ci offre tantissime cose in cui potremmo cercare la nostra gioia. Per esempio, nell’approvazione del mondo, e nell'essere riconosciuti. Potremmo cercare la nostra gioia nello sport. Potremmo cercare la nostra gioia in cose materiali. Potremmo cercare la nostra gioia in una vita tranquilla, passando serate tranquille a casa con la nostra famiglia.

Però, anche se alcune di queste cose possono essere dei doni da Dio, nessuna di queste cose può bastare a darci la vera gioia. Infatti, se cerchiamo la nostra gioia in qualcosa, anche in qualcosa che Dio ci dà, non potremo avere la gioia che viene solo da Cristo.

Dio ci comanda: rallegratevi nel Signore. Dobbiamo gioire “nel Signore.” Solo Lui può darci la vera gioia.

E' un privilegio

Fratelli, è vero che siamo comandati di rallegrarci sempre nel Signore. Però, quando consideriamo i motivi che abbiamo per rallegrarci sempre nel Signore, più che un comandamento questo è un enorme, prezioso privilegio! SOLO noi, i figli di Dio per mezzo di Gesù Cristo, solo noi abbiamo dei veri motivi per rallegrarci sempre! Chi non ha Cristo, non ha alcun vero motivo per rallegrarsi sempre. Inoltre, i motivi che troviamo nel mondo per rallegrarsi sono motivi veramente poveri, quando li confrontiamo con i motivi che noi abbiamo in Cristo. Perciò fratelli, quando consideriamo questo comandamento di rallegrarci sempre nel Signore, ricordiamoci che in realtà è più un enorme privilegio che un comandamento.

Come possiamo gioire nel Signore

Quindi, abbiamo il comandamento, e più che un comandamento è un immenso privilegio, se siamo veri figli di Dio, di gioire nel Signore.

Come possiamo gioire, in un modo che cerca la gioia in qualunque posto, tranne che in Cristo?

Prima di tutto, non è automatico. Troveremo la nostra gioia in Cristo solamente se ci impegniamo a trovare la nostra gioia in Cristo. Come un marito troverà la sua gioia nella moglie solamente se egli si impegnerà a trovare la sua gioia in sua moglie, così anche noi dobbiamo impegnarci.

Come un marito deve scegliere di passare del tempo con la moglie, così noi dobbiamo scegliere, ogni giorno, di passare del tempo con Cristo! Dobbiamo scegliere di leggere e meditare la Parola di Dio! Dobbiamo imparare a pregare in modo che rispecchia le preghiere della Bibbia! Dobbiamo impegnarci a parlare delle cose di Dio, con altri figli di Dio! Come leggiamo in Colossesi 3:16

“16 La parola di Cristo abiti in voi copiosamente, in ogni sapienza, istruendovi ed esortandovi gli uni gli altri con salmi, inni e cantici spirituali, cantando con grazia nei vostri cuori al Signore. 17 E qualunque cosa facciate, in parola o in opera, fate ogni cosa nel nome del Signore Gesù, rendendo grazie a Dio Padre per mezzo di lui.” (Col 3:16-17 LND)

Per avere la gioia in Cristo, dobbiamo riempire la nostra mente con le verità di Cristo, e dobbiamo parlare insieme di queste cose. Se riempiamo la nostra conversazione con battute, con i problemi della vita, con discorsi sciocchi, con le ingiustizie che vediamo, o se parliamo dei peccati degli altri, non avremo la gioia in Cristo. Quindi, per avere la gioia in Cristo, dobbiamo riempire la mente e la bocca con le verità di Dio1

Per poter gioire nel Signore, dobbiamo camminare in santità. Il Salmo 32 parla di questo, spiegando che finché ci teniamo aggrappati ad un nostro peccato, non avremo la vera gioia nel Signore. Vi leggo:

“1 Beato l’uomo a cui la trasgressione è perdonata, e il cui peccato è coperto! 2 Beato l’uomo a cui il SIGNORE non imputa l’iniquità e nel cui spirito non c’è inganno! 3 Finché ho taciuto, le mie ossa si consumavano tra i lamenti che facevano tutto il giorno. 4 Poiché giorno e notte la tua mano si appesantiva su di me, il mio vigore inaridiva come per arsura d’estate. [Pausa] 5 Davanti a te ho ammesso il mio peccato, non ho taciuto la mia iniquità. Ho detto: «Confesserò le mie trasgressioni al SIGNORE», e tu hai perdonato l’iniquità del mio peccato. [Pausa] 6 Perciò ogni uomo pio t’invochi mentre puoi essere trovato; e qualora straripino le grandi acque, esse, per certo, non giungeranno fino a lui. 7 Tu sei il mio rifugio, tu mi proteggerai nelle avversità, tu mi circonderai di canti di liberazione. [Pausa] 8 Io ti istruirò e ti insegnerò la via per la quale devi camminare; io ti consiglierò e avrò gli occhi su di te. 9 Non siate come il cavallo e come il mulo che non hanno intelletto, la cui bocca bisogna frenare con morso e con briglia, altrimenti non ti si avvicinano! 10 Molti dolori subirà l’empio; ma chi confida nel SIGNORE sarà circondato dalla sua grazia. 11 Rallegratevi nel SIGNORE ed esultate, o giusti! Gioite, voi tutti che siete retti di cuore!” (Sal 32:1-11 NRV)

Quindi, per avere la gioia, dobbiamo riconoscere e confessare i nostri peccati, e camminare in santità.

Poi, un aspetto di gioire nel Signore è di gioire nel servirLo. Quando consideriamo chi è Cristo, e l'immenso privilegio di appartenere a Lui, possiamo capire quanto è grande il privilegio di servirLo! Noi che eravamo nemici di Dio, ora, che siamo stati perdonati per grazia, possiamo dedicare le nostre vite alla cosa più importante di tutto il mondo: lavorare per proclamare le verità di Dio sulla terra! Che privilegio, e che motivo di gioia, poter servire il nostro Signore!

In Filippesi 2, Paolo dichiarò che avrebbe avuto gioia anche se avesse dovuto spendersi per aiutare i credenti a crescere:

“17 Ma anche se sono versato in sacrificio e servizio della vostra fede, ne gioisco e ne godo con tutti voi. 18 Similmente gioitene anche voi e rallegratevi con me.” (Fil 2:17-18 LND)

Così, servire è un aspetto importante di poter trovare gioia nel Signore!

Queste sono alcune delle cose che possono aiutarci a gioire in Cristo.

Hai gioia in Cristo?

Fratelli, considerate la vostra vita. Hai grande gioia in Cristo?

Se non hai gioia in Cristo, perché?

Forse hai dei peccati che non stai confessando e abbandonando.

Forse stai cercando la tua gioia altrove.

Forse pensi tanto ai problemi, anziché alle benedizioni che hai in Cristo.

Oh fratelli, consideriamo bene i privilegi che abbiamo in Cristo! Oggi ho menzionato solamente alcuni dei benefici. Impegniamoci, giorno per giorno, a considerare i benefici che abbiamo in Cristo! Impegniamoci a parlare gli uni con gli altri di Cristo! Impegniamoci a servire Cristo! Così, potremo gioire di tutto cuore nel nostro Signore!

Gioite nel Signore! Amen!

email questo link