un sermone da Aiuto Biblico

Un sermone
dal Pastore Marco deFelice

Preghiamo che questo sermone ti sarà di aiuto a conoscere di più Dio per mezzo di Gesù Cristo, aumentando la tua fede.

Per stampare questo sermone, suggeriamo che torni in dietro e scegli la versione PDF, che è già impaginata da stampare.

Si usa Ctrl +   e  Ctrl -  per cambiare la grandezza dei caratteri

email questo link

La Cura e l'Amore di Dio

Sermoni di Marco deFelice, www.aiutobiblico.org per domenica, 8 gennaio, 2012 ---- cmd ag -----
Parole chiave: amore di Dio, cura di Dio, pace nelle prove, le difficoltà, come superare le prove, controllo di Dio

Il Nostro Bisogno

A volte nella vita, a causa di pesi o preoccupazioni, ci troviamo ad avere agitazione, ad avere frustrazione, oppure scattiamo facilmente, oppure manchiamo la pazienza, e a volte questa agitazione ci porta perfino a non stare bene fisicamente.

Spesso, questi sintomi rivelano un cuore che sta portando dei pesi che Dio non vuole che noi li portiamo. Rivelano un cuore che non si sta veramente aggrappando a Dio. Infatti, questi sintomi non derivano dai problemi, derivano dal posto in cui fissiamo i pensieri.

Certamente la vita è piena di difficoltà e di prove. Ci sono stagioni più tranquille, però ci sono anche stagioni in cui arrivano prova dopo prova.

A volte, crediamo di farcela, ma poi, arrivano ulteriori prove, e le nostre forze mancano.

La domanda importante è: come agisci quando arrivano le difficoltà della vita?

Spesso, focalizziamo sui pesi, e questo ci porta a stare male, ad essere agitati, a scattare, o perfino ad avere conseguenze fisiche, come tensione, stress, mal di testa, nausea o altri problemi fisici. È così quando portiamo i pesi dentro di noi.

Qual è la cura? Come possiamo essere tranquilli ed avere vera pace quando i problemi, reali o potenziali, sono tanti o pesanti?

La cura sta nel gettare ogni peso su Dio. Però, per poter gettare ogni peso su Dio, dobbiamo focalizzare sulle qualità di Dio e sul suo amore per noi. Non dobbiamo solo conoscerli intellettualmente, ma focalizzare su di essi.

Infatti, conosciamo i fatti che riguardano Dio. Il problema è che non ci pensiamo abbastanza. Perciò, dobbiamo pensare di più al potere di Dio. Abbiamo bisogno di riflettere su quanto Dio sia realmente in controllo degli avvenimenti della nostra vita, anche dei minimi dettagli.

E poi dobbiamo afferrare di più nel nostro cuore l'immensità dell'amore di Dio per noi. Dobbiamo capire che questo amore Lo spinge a gestire tutto, per completare la sua buona opera in noi.

Quindi, in questo sermone, vogliamo considerare questi attributi di Dio. Prego che sarà uno stimolo per voi per pensarci molto di più, affinché il vostro cuore possa trovare in Lui pace in ogni tempesta.

Il Potere di Dio

Iniziamo pensando al potere di Dio. Quanto è potente Dio?

Tutti sappiamo subito la risposta, a livello intellettuale. Dio è onnipotente. Dio può fare tutto.

Però, anche se lo sappiamo intellettualmente, in realtà, spesso, viviamo non riconoscendo la potenza di Dio. Spesso, ci agitiamo, non ricordando che Dio è veramente in controllo. È impossibile avere fede in Dio in mezzo alle prove e alle difficoltà, se non ricordiamo, tenendo ben presente nei nostri pensieri, quanto Dio sia potente e capace a tutto.

La potenza di Dio è infinita. Pensiamo a come è sufficiente che Dio dichiari una cosa, ed essa viene fatta. Vediamo questo per esempio nella creazione.

Dio dichiarò “sia la luce” e la luce fu. E fu così per ogni cosa che Dio creò. È sufficiente la parola di Dio. Volta dopo volta nell'Antico Testamento vediamo che Dio ha compiuto tutto ciò che voleva. Il suo potere è assoluto.

Vediamo la stessa cosa in Gesù Cristo. Gli bastava la parola per fare grandi opere. Per esempio, calmò la tempesta con una sola parola. Diede la vista ad un cieco, guarì il lebbroso, guarì a distanza, e perfino risuscitò persone dalla morte con la sola sua parola. Il potere di Dio è un potere assoluto, che può fare tutto.

Il Controllo su Tutto

Non solo Dio è onnipotente, ma anche adopera questa sua potenza per controllare tutto. Cioè, Dio non è solo capace di fare tutto, ma letteralmente gestisce tutto, anche se la nostra piccola mente non è capace di comprendere come lo fa.

Dio è pienamente in controllo del mondo. Il suo controllo non è solo sulle cose grandi, ma è anche sui dettagli più piccoli. Grazie a Dio, Egli usa il controllo su tutto per curarci.

Vediamo questa realtà in tutta la Bibbia. Volta dopo volta vediamo come Dio gestiva tutto per curare il suo popolo.

Ci sono tanti esempi di come Dio gestiva anche i dettagli per curare il suo popolo. Per esempio, quando erano nel deserto, Dio non solo provvide tutto il loro cibo nella forma della manna, ma fece sì che i loro vestiti non si logorassero per ben quarant’anni. Leggo da Deuteronomio 29:5,6.

“5 io vi ho condotto quarant’anni nel deserto; le vostre vesti non si sono logorate addosso a voi e i vostri calzari non si sono logorati ai vostri piedi. 6 non avete mangiato pane e non avete bevuto vino né bevanda inebriante, affinché conosceste che io sono l’Eterno, il vostro DIO.” (Deuteronomio 29:5-6 LND)

Il controllo di Dio su tutto arrivava perfino a determinare quanto bene cresceva ciò che i Giudei piantavano, e quanti insetti venivano o meno per rovinare il raccolto. Dio controllava quando pioveva, e quando non pioveva. Controllava tutto, per guidare il suo popolo nella via giusta.

La cosa incredibile che risalta se uno legge l'Antico Testamento con cura è quanto il controllo di Dio riguardava anche i piccoli dettagli.

Gesù insegna di questo controllo dettagliato palesemente nel Nuovo Testamento, quando spiega che perfino un passero non muore, se non è la volontà di Dio. Leggo le parole di Gesù in Matteo 10:28-31

“28 E non temete coloro che uccidono il corpo, ma non possono uccidere l’anima; temete piuttosto colui che può far perire l’anima e il corpo nella Geenna. 29 Non si vendono forse due passeri per un soldo? Eppure neanche uno di loro cade a terra senza il volere del Padre vostro. 30 Ma quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati. 31 Non temete dunque; voi siete da più di molti passeri.” (Matteo 10:28-31 LND)

Questo brano dichiara che Dio controlla letteralmente la vita di ogni singolo uccello. In realtà, il suo controllo non riguarda solo gli uccelli, ma riguarda ogni creatura, come leggiamo nel Salmo 147:6-9

“6 L’Eterno innalza gli umili, ma abbassa i malvagi fino a terra. 7 Cantate all’Eterno con ringraziamento, cantate con la cetra le lodi al nostro DIO, 8 che copre il cielo di nuvole, prepara la pioggia per la terra e fa crescere l’erba sui monti. 9 Egli provvede cibo al bestiame e ai piccoli dei corvi che gridano.” (Salmo 147:6-9 LND)

In questi versetti, vediamo che Dio controlla perfino la crescita dell'erba, e provvede il cibo per tutto il bestiame del mondo.

Quindi, Dio non solo è capace di fare tutto, ma Dio è attivamente impegnato a gestire tutto, dalla crescita dell'erba, a quanti capelli hai sulla tua testa, a quanto traffico trovi quando guidi. Non siamo minimamente capaci a comprendere a fondo la cura di Dio. Però, Gesù ci insegna di non temere perché, visto che Dio cura gli uccelli, quanto di più curerà noi.

L'Amore di Dio per Noi

Per quanto sia meraviglioso ciò che abbiamo appena considerato, andiamo avanti, perché c'è ancora tanto su cui meditare.

Certamente Dio è potente, e Dio è attivo. Però, dobbiamo anche tenere in mente un'altra qualità di Dio. Dio è amore. Dio ama i suoi figli eternamente e infinitamente.

Consideriamo alcuni versetti che parlano dell'amore di Dio per noi che siamo diventati veri figli di Dio per mezzo di Gesù Cristo. Farò pochi commenti su questi versetti, perché sono già chiari in sé.

Per esempio, Giovanni 3:16 ci parla dell'immensità dell'amore di Dio per noi alla luce di quanto ha dato per poter salvarci. Leggo:

“poiché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.” (Giovanni 3:16 LND)

Quando consideriamo l'immensità di ciò che Dio ha dato per poterci amare, cominciamo a comprendere quanto sia immenso l'amore di Dio per noi. Pensare a queste verità può darci pace nelle tempeste più profonde. Riempendo i nostri pensieri con l'amore di Dio, non ci turberemo per le prove e per le difficoltà, perché Dio ci ama così tanto che ci curerà perfettamente in ogni momento della nostra vita, finché siamo su questa terra.

Consideriamo anche Romani 8:32. Visto che Dio ha dato il suo proprio Figlio per salvarci, è evidente che ci darà anche tutto il resto che serve per completare la sua opera in noi. Leggo Romani 8:32

“certamente colui che non ha risparmiato il suo proprio figlio, ma lo ha dato per tutti noi, come non ci donerà anche tutte le cose con lui?” (Romani 8:32 LND)

Visto che Dio non ha risparmiato Gesù Cristo, è sicuro che ci curerà in ogni altra cosa che serve per completare la sua buona opera in noi.

O tu che sei credente, non importa in quale prova ti trovi, tu puoi essere sicuro che Dio è con te, e sta dirigendo ogni dettaglio della tua vita per il tuo vero bene! Ricordati sempre di ciò che Dio ha già fatto per poterti salvare, e allora ricorderai che Egli non mancherà nel continuare a curarti, fino al giorno in cui ti porterà nella sua presenza.

Romani 8:35-39

C'è tempo di leggere solo pochissimi dei tantissimi brani che parlano dell'amore di Dio per noi. Fra questi, leggo, con pochi commenti, Romani 8:35-39.

“35 chi ci separerà dall’amore di Cristo? sarà l’afflizione, o la distretta, o la persecuzione, o la fame, o la nudità, o il pericolo, o la spada? 36 Come sta scritto: "per amor tuo siamo tutto il giorno messi a morte; siamo stati reputati come pecore da macello". 37 Ma in tutte queste cose noi siamo più che vincitori in virtù di colui che ci ha amati. 38 Infatti io sono persuaso che né morte né vita né angeli né principati né potenze né cose presenti né cose future, 39 né altezze né profondità, né alcun’altra creatura potrà separarci dall’amore di Dio che è in Cristo Gesù, nostro Signore.” (Romani 8:35-39 LND)

Non ho tanto da aggiungere, basta riflettere sul fatto che l'amore di Dio per noi è eterno, e nulla, nessuna situazione, nessuna caduta, nessuna prova, potrà separarci dall'amore di Dio per noi che è in Cristo Gesù!

Grazie a Dio per questa meravigliosa promessa!

Dio ci ha salvati per il suo amore per noi. O caro credente, tu sei amato da Dio! Ci sono tanti altri brani che potremmo leggere, per esempio Efesini 3:14-21, Romani 5:5-8, e tanti, tanti, tanti altri. Però per ora, voglio solo incoraggiarci a riflettere sull'immensità dell'amore di Dio per noi, e sul fatto che quell'amore ha origine nell'eternità passata, e che nulla può e potrà separarci dall'amore di Dio per noi in Gesù Cristo. Quell'amore è la garanzia che Dio dirigerà tutto per il nostro vero bene. Quindi, non dobbiamo essere in ansia, non dobbiamo essere frustrati, non dobbiamo portare i nostri pesi da soli.

Isaia 43:1-4

Prendiamo alcuni minuti per considerare insieme Isaia 43:1-4.

“1 Ma ora così dice l’Eterno, che ti ha creato, o Giacobbe, che ti ha formato, o Israele: "non temere, perché io ti ho redento, ti ho chiamato per nome; tu mi appartieni. 2 Quando passerai attraverso le acque io sarò con te, o attraverserai i fiumi, non ti sommergeranno; quando camminerai in mezzo al fuoco, non sarai bruciato e la fiamma non ti consumerà. 3 Poiché io sono l’Eterno, il tuo DIO, il santo d’Israele, il tuo salvatore. Ho dato l’Egitto come prezzo per il tuo riscatto, l’Etiopia e Seba, al tuo posto. 4 Perché tu sei prezioso ai miei occhi e onorato, e io ti amo, io do uomini al tuo posto e popoli in cambio della tua vita.” (Isaia 43:1-4 LND)

O Credente, riconosci che Dio ti sta curando in ogni situazione. Per quanto la tua situazione possa essere pesante, per quanto possa essere pericolosa, Dio è con te! Dio ti ha redento, ti ha chiamato per nome, tu appartieni a Lui! Sei prezioso a Dio, e perciò per quanto la prova ti possa sembrare terribile, tu sarai curato perfettamente in ogni prova che Dio permetterà nella tua vita.

In questo brano, Dio parla di prove profonde. Parla del fatto di attraversare i fiumi, e l'idea è di attraversare a piedi un fiume con acque profonde. In questo caso, uno rischia di essere sommerso e morire sotto quelle acque. Poi il brano parla di dover camminare in mezzo al fuoco, dove normalmente uno sarebbe bruciato e consumato dalle fiamme. Sarebbe un'esperienza terribile, che finirebbe solo male. Però, in entrambi questi casi, l'Eterno dichiara che Egli curerà i suoi! In altre parole, nonostante che una prova possa essere qualcosa che umanamente sarebbe senza via d'uscita, chi è in Cristo Gesù sarà curato e uscirà da quella prova vittorioso. Questa è la promessa di 1Corinzi 10:13

“nessuna tentazione vi ha finora colti se non umana, or Dio è fedele e non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze, ma con la tentazione vi darà anche la via d’uscita, affinché la possiate sostenere.” (1Corinzi 10:13 LND)

Possiamo sostenere ogni prova perché Dio è con noi. Dio, l'Eterno, sovrano su tutto l'universo, curerà personalmente i suoi anche nelle prove più profonde!

In Isaia 43:3, Dio ci ricorda il motivo per cui ci cura così. Egli è l'Eterno, è Dio, il Santo di Israele, il nostro Salvatore. Per poterci salvare, ci ha riscattati, dando Gesù Cristo come prezzo del nostro riscatto. Incredibilmente, siamo preziosi ai suoi occhi, siamo onorati, siamo amati da Lui.

Quanto è importante che ci fermiamo spesso a considerare queste meravigliose verità! Meditiamo spesso sul cuore di Dio nei nostri confronti.

Se tu sei un figlio di Dio, Dio ti ha riscattato, mandando Gesù Cristo alla croce per subire la condanna al posto tuo. Per questo, tu sei di immenso valore agli occhi di Dio, non per qualcosa che origina in te, ma per il valore che Dio ha pagato per salvarti.

In più, tu sei prezioso agli occhi di Dio! Prego che ciascuno di voi che è un figlio di Dio si fermerà a meditare sull'immensità di queste dichiarazioni! Sapete cosa vuol dire "prezioso"? Qualcosa è prezioso quando è di immenso valore per una persona. Essere prezioso vuol dire non solo avere un grande valore in sé, ma significa avere un grande valore per qualcuno, ed essere molto legato al cuore di quella persona. Quando qualcosa ci è prezioso, vogliamo averlo sempre con noi. Il fatto che noi siamo preziosi a Dio vuol dire che Dio vuole averci sempre con sé, e che ci curerà in modo perfetto perché siamo così preziosi a Lui.

Oltre ad essere preziosi a Dio, siamo anche onorati da Dio!

Questo è incredibile ma è vero! Noi, nati nel peccato, peccatori di natura, ora per mezzo della salvezza in Gesù Cristo siamo stati purificati, e siamo onorati da Dio. Incredibile! Dio stesso, il glorioso e maestoso Dio, ci onora! Questo è il cuore di Dio nei nostri confronti.

Dio continua, e dichiara “io ti amo, io do uomini al tuo posto e popoli in cambio della tua vita.Dio ci ama. Io so che sappiamo questa verità a livello intellettuale, ma prego che possiamo afferrare di più l'immensità di questa realtà. Dio, il Creatore di tutto, l'unico Dio in tutto l'universo, sovrano su tutto, in controllo di tutto, Dio davanti al quale ogni ginocchio in tutto l'universo si piegherà, Dio che controlla ogni atomo nell'universo per portare avanti il suo piano perfetto, quel Dio ci ama! L'amore di Dio è potentissimo. Che cos'è l'amore di Dio? È l'impegno di fare solo del bene agli oggetti del suo amore. Dio si impegna nella vita delle persone che ama a produrre per loro il bene migliore. Ecco come Dio ci ama. Si impegna a produrre il bene migliore in noi.

Dio onnipotente si impegna a produrre nella nostra vita il bene maggiore. Dio gestisce tutti gli avvenimenti della nostra vita in base al suo amore per noi per produrre il più grande bene per noi.

L'amore di Dio, essendo perfetto, essendo eterno, essendo senza limite, non può sbagliare. Non può mancare in alcun campo, non può trascurare di curarci perfettamente. Un uomo potrebbe sbagliare, un uomo potrebbe venire meno, un uomo potrebbe trascurare qualcuno. Ma l'Eterno Dio non può sbagliare, non può venire meno, non può trascurare coloro che Egli ama! Non mancherà a curare anche te, se tu sei un figlio di Dio.

Quanto è importante che comprendiamo e ricordiamo che Dio ci ama, e questo suo amore vuol dire che Egli gestisce tutto per il nostro vero bene. Dobbiamo capire che le prove servono per il nostro vero bene. Non arrivano per sbaglio, non arrivano per caso, non arrivano mai senza uno scopo perfetto. Nel suo sovrano controllo, Dio gestisce tutto in modo che ci arrivano solamente le prove che ci portano il bene eterno.

Qual è il Bene Eterno?

Qual è il bene che Dio sta compiendo in noi? È molto, ma molto più grande che solamente la nostra comodità in questo momento. Piuttosto, è il più grande bene per tutta l'eternità. Leggiamo di questo bene in Romani 8:28,29

“28 or noi sappiamo che tutte le cose cooperano al bene per coloro che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo proponimento. 29 Poiché quelli che egli ha preconosciuti, li ha anche predestinati ad essere conformi all’immagine del suo figlio affinché egli sia il primogenito fra molti fratelli.” (Ro 8:28-29)

Il bene che Dio sta compiendo in noi è di conformarci all'immagine del suo Figlio, Gesù Cristo. Solo così potremo passare l'eternità nella presenza di Dio, nel suo amore. Dio ci sta preparando di stare nella sua presenza, come leggiamo in Efesini 1:3-5.

“3 Benedetto sia Dio, Padre del Signor nostro Gesù Cristo, che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei luoghi celesti in Cristo, 4 allorché in lui ci ha eletti prima della fondazione del mondo, affinché fossimo santi e irreprensibili davanti a lui nell’amore, 5 avendoci predestinati ad essere adottati come suoi figli per mezzo di Gesù Cristo secondo il beneplacito della sua volontà,” (Efesini 1:3-5 LND)

Dio ci ha eletti affinché fossimo santi e irreprensibili davanti a lui nell'amore, per tutta l'eternità. Sarebbe impossibile apparire nella presenza di Dio se non fossimo santi e irreprensibili, ovvero, se non fossimo conformati all'immagine di Gesù Cristo. Dio fa cooperare tutte le cose per questo immenso bene, quello di essere conformati all'immagine di Gesù Cristo.

Ma perché servono le prove?

L'Esempio di Genitori

Immaginate dei genitori che hanno un figlio che è nato gravemente handicappato. I dottori spiegano che con una serie di interventi, potrebbe diventare normale. Quel bambino che è legato ad una sedia a rotelle, potrebbe diventare una persona normale, capace di camminare, di correre, di fare tutto. Però, questi interventi sono pesanti e dolorosi. Richiederanno vari mesi in ospedale. Che cosa farebbero dei buoni genitori che amano il loro figlio? Lo faranno soffrire subendo questi interventi? Volendo il più grande bene per il loro figlio, certamente lo faranno soffrire con quegli interventi, sapendo che produrranno un bene immenso! Il loro scopo non è di far evitare al proprio figlio un male temporaneo, ma è quello di provvedere per lui un bene che durerà. Questo è il vero amore.

Quanto è importante che comprendiamo che il vero amore si impegna per produrre il vero bene, anche se quel bene per il momento potrebbe creare delle sofferenze temporanee. Il vero amore si impegna per ottenere il bene più grande per la persona amata. Il vero amore tiene tutto in considerazione, e sceglie il meglio per la persona amata.

E quando leggiamo che Dio ci ama, e che sarà con noi in ogni prova, e che farà sì che il fuoco non ci consumerà, e che l'acqua non ci sommergerà, e poi leggiamo che ciò che Dio sta facendo in noi è di conformarci all'immagine di Gesù Cristo, affinché potremo stare nella sua presenza santi e irreprensibili, nell'amore, allora comprendiamo che il fatto che Dio ci ama non significa che non avremo prove, piuttosto significa che Dio ci manderà le prove che ci porteranno il bene eterno.

Se guardiamo solo alla sofferenza del momento, e a quanto una determinata prova sia difficile, saremo scoraggiati. Se invece ricordiamo che Dio è in controllo di tutto, per completare la sua buona opera in noi, e che sta usando anche le prove per questo scopo, allora, potremo avere pace, anche nelle prove più difficili.

È come uno che si rompe un braccio. Per metterlo al posto, il dottore deve fare una mossa che produce tanto dolore. Però, quel male permetterà che quel braccio guarisca in modo sano. Senza quel dolore momentaneo, il braccio crescerebbe molto storto.

Cari fratelli e sorelle, è importante che noi ricordiamo che Dio ci cura con amore e tenerezza, anche in mezzo alle prove più profonde, permettendo solo quelle prove che servono per il nostro bene eterno! Dio non sbaglia nelle scelte delle prove che ci dà. Ecco perché le prove di un credente sono diverse dalle prove di un altro. Le prove sono sempre personalizzate, e sono esattamente quelle che servono ad ognuno, per portare avanti la buona opera di Dio in noi. Ricordiamo le parole dell'Apostolo Paolo in 2Corinzi 4

“16 Perciò noi non ci perdiamo d’animo; ma, anche se il nostro uomo esteriore va in rovina, pure quello interiore si rinnova di giorno in giorno. 17 Infatti la nostra leggera afflizione, che è solo per un momento, produce per noi uno smisurato, eccellente peso eterno di gloria; 18 mentre abbiamo lo sguardo fisso non alle cose che si vedono, ma a quelle che non si vedono, poiché le cose che si vedono sono solo per un tempo, ma quelle che non si vedono sono eterne.” (2Corinzi 4:16-18 LND)

Il Cuore di Dio Verso iI Suo Popolo

Ci sono tantissimi altri versetti che parlano dell'amore di Dio per noi. È buono ed è importante per noi ripassare questi versetti spesso, perché ci danno la base per poter affrontare le nostre prove con pace. La pace non viene perché comprendiamo sempre ciò che Dio sta facendo, la pace arriva perché sappiamo che è Dio che sta dirigendo tutto, e sappiamo che Egli ci ama e non può sbagliare. Quando dimentichiamo l'amore di Dio, non in senso intellettuale, ma in senso pratico, allora ci troviamo con un cuore agitato in mezzo alle prove. Infatti, se tu sei ansioso, se sei preoccupato, se ti trovi pieno di pensieri su come potresti risolvere questa o quell'altra prova, vuol dire che non stai pensando abbastanza all'amore di Dio per te.

Prego che tu possa capire quanto sei importante per Dio. Prego che tu possa capire quanto tu sei prezioso a Dio, e perciò quanto Dio ti cura in modo perfetto in ogni dettaglio. Ringrazia Dio per questo.

Allora, tornando al punto in cui abbiamo iniziato, ricordate che il nostro problema più grande per quanto riguarda il modo in cui affrontiamo le nostre prove e le nostre difficoltà è che pensiamo troppo alle prove, è troppo poco alla grandezza dell'amore di Dio per noi, insieme alla sua potenza e alla sua saggezza perfetta. Impariamo invece a riempire i nostri pensieri con l'amore di Dio per noi, e la sua potenza e sapienza e controllo.

Quindi, Gettiamo Ogni Peso su di Lui

Quando riempiamo i nostri pensieri con l'amore di Dio per noi, allora, potremo gettare ogni peso su Dio. Leggiamo 1Pietro 5

“6 Umiliatevi dunque sotto la potente mano di Dio, affinché egli v’innalzi al tempo opportuno, 7 gettando su di lui ogni vostra sollecitudine, perché egli ha cura di voi.” (1Pietro 5:6-7 LND)

In qualunque difficoltà ci troviamo, se siamo in Cristo, possiamo gettare ogni sollecitudine, ogni peso, su Dio, perché Egli veramente ha cura di noi! Egli ha una cura perfetta di noi, perché ci ama. Ci ama e perciò gestisce tutto per il nostro bene!

Ad ognuno di voi dico: ti invito vivamente a non focalizzare i tuoi pensieri sulle difficoltà, vere o potenziali. Piuttosto, focalizza i tuoi pensieri sulla potenza di Dio, sul controllo di Dio, e sull'amore di Dio per te! Ricordati che Dio è veramente in controllo di tutto. Allora, potrai riposarti in Lui, e trovare pace in ogni tempesta.

Preghiera: Grazie a Dio per il suo immenso amore per noi! Grazie che siamo al sicuro in Lui!

email questo link