un sermone da Aiuto Biblico

Un sermone
dal Pastore Marco deFelice

Preghiamo che questo sermone ti sarà di aiuto a conoscere di più Dio per mezzo di Gesù Cristo, aumentando la tua fede.

Per stampare questo sermone, suggeriamo che torni in dietro e scegli la versione PDF, che è già impaginata da stampare.

Si usa Ctrl +   e  Ctrl -  per cambiare la grandezza dei caratteri

email questo link

L'Opera dello Spirito Santo

Sermone di Marco deFelice, www.Aiutobiblico.org per mercoledì 23 luglio 2014 , – cmd na –
Parole chiave: Spirito Santo, Consolatore, sigillo, frutto dello Spirito, caparra, Trinità.

A volte, è facile non pensare ad aspetti della vita che sono estremamente importanti. Per esempio, chi non ha contatto con la cecità, spesso non pensa alla grandezza della benedizione della vista.

Chi non è mai stato dove non c'è cura medica, non sa quanto è grande la benedizione d'avere a disposizione cura e medicinali.

Nella vita cristiana, facilmente non ci rendiamo conto dell'importanza della persona e dell'opera dello Spirito Santo. Infatti, è relativamente facile pensare a Cristo ed anche al Padre. Però, spesso, non pensiamo molto al ruolo dello Spirito Santo.

È facile vedere Cristo, perché la Bibbia parla molto di Lui. È facile vedere il Padre, perché, guardando a Cristo, vediamo il Padre. Leggo le parole di Gesù in Giovanni 5 e poi in Giovanni 14:

“Voi investigate le Scritture, perché pensate di aver per mezzo di esse vita eterna; ed esse sono quelle che testimoniano di me.” (Giovanni 5:39 LND)

Cristo ci fa vedere il Padre:

“9 Gesù gli disse: "Da tanto tempo io sono con voi e tu non mi hai ancora conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre; come mai dici: "Mostraci il Padre?"” (Giovanni 14:9 LND)

Quindi, sia Cristo che il Padre sono molto visibili. Invece, lo Spirito Santo ha un ruolo meno visibile. Egli si impegna a testimoniare di Gesù Cristo, non a parlare di Se stesso. Leggo quello che Gesù dichiara dello Spirito in Giovanni 15:26:

“26 Ma quando verrà il Consolatore, che vi manderò dal Padre, lo Spirito di verità che procede dal Padre mio, egli testimonierà di me.” (Giovanni 15:26 LND)

In realtà, il Nuovo Testamento parla molto meno dello Spirito Santo di quanto parla di Cristo e di Dio Padre. Quindi, è giusto anche per noi considerare questo rapporto. Però, allo stesso tempo, è importante per noi sapere chi è lo Spirito Santo e conoscere la Sua opera in noi. Ogni persona della Trinità è fondamentale ed è preziosa.

Guardiamo alcuni versetti che parlano del ruolo e dell'opera dello Spirito Santo.

Consolatore

Gesù parla dello Spirito Santo nell'Evangelo di Giovanni e Lo chiama il “Consolatore”:

“Ed io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore, che rimanga con voi per sempre,” (Giovanni 14:16 LND)
“Tuttavia io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché se non me ne vado, non verrà a voi il Consolatore; ma se me ne vado, io ve lo manderò.” (Giovanni 16:7 LND)

Lo Spirito Santo è il Consolatore. Egli rimane sempre con noi, ci consola, ci conforta e questa è un'immensa consolazione in questo nostro pellegrinaggio terreno. Grazie a Dio, Egli rimane con noi. Gesù dichiara che Egli rimane con noi per sempre! Se tu sei un figlio di Dio, ricordati che tu non sei mai solo. Non esistono tenebre dove Dio non ti vede. Non esiste pericolo nel quale Dio ti abbandona. Lo Spirito Santo, Dio stesso, è con te sempre. Grazie a Dio per questa consolazione!

Ha ispirato la Bibbia: ci fa conoscere le Verità

Un altro ruolo estremamente importante che lo Spirito Santo ha nella nostra vita è quello, dopo aver ispirato la Bibbia, di aprirci gli occhi affinché possiamo conoscere quello che ci viene rivelato attraverso di Essa.

Per esempio, in 2Timoteo 3:16, leggiamo che tutta la Scrittura è ispirata da Dio. Questo Dio, cioè la persona della Trinità che l'ha ispirata, è lo Spirito Santo. Leggo quel versetto:

“Tutta la Scrittura è divinamente ispirata e utile a insegnare, a convincere, a correggere e a istruire nella giustizia,” (2 Timoteo 3:16 LND)

Noi abbiamo la Bibbia per mezzo dell'ispirazione dello Spirito Santo. Quello che gli uomini non sapevano, e non potevano sapere naturalmente, lo Spirito Santo l'ha rivelato nella Bibbia. Leggo di questo anche in Efesini 3:5:

“che non fu fatto conoscere nelle altre età ai figli degli uomini, come ora è stato rivelato ai santi apostoli e ai suoi profeti per mezzo dello Spirito,” (Efesini3:5 LND)

In Ebrei 3, parlando degli insegnamenti dell'Antico Testamento, citando il Salmo 95, impariamo che era lo Spirito Santo che parlava. Cioè, i Salmi erano scritti da uomini, ma qui impariamo che il vero autore di essi, Colui che li ispirava, era lo Spirito Santo. Leggo Ebrei 3:7:

“Perciò, come dice lo Spirito Santo: "Oggi, se udite la sua voce,” (Ebrei 3:7 LND)

In 1 Pietro 1:11,12, impariamo che era lo Spirito di Cristo, lo Spirito Santo, che parlava tramite i profeti nell'Antico Testamento. Ascoltate mentre leggo questo brano:

“11 cercando di conoscere il tempo e le circostanze che erano indicate dallo Spirito di Cristo che era in loro, e che attestava anticipatamente delle sofferenze che sarebbero toccate a Cristo e delle glorie che le avrebbero seguite. 12 A loro fu rivelato che, non per se stessi ma per noi, amministravano quelle cose che ora vi sono state annunziate da coloro che vi hanno predicato l’evangelo, mediante lo Spirito Santo mandato dal cielo; cose nelle quali gli angeli desiderano riguardare addentro.” (1 Pietro 1:11-12)

Anche in 2 Pietro 1:21 leggiamo che era lo Spirito Santo che parlava tramite i profeti. Ve lo leggo:

“Nessuna profezia infatti è mai proceduta da volontà d’uomo, ma i santi uomini di Dio hanno parlato, perché spinti dallo Spirito Santo.” (2 Pietro 1:21 LND)

Quindi, lo Spirito Santo è il vero autore della Bibbia. Ma non solo: infatti, lo Spirito Santo opera dentro di noi affinché possiamo comprendere il messaggio della Bibbia. Senza l'opera di Dio, l'uomo naturale non riesce a comprendere veramente la Bibbia. Leggo 2 Corinzi 2:6-16. Notate quanto è fondamentale l'opera dello Spirito Santo per farci comprendere le verità di Dio:

“6 Or noi parliamo di sapienza fra gli uomini maturi, ma di una sapienza che non è di questa età né dei dominatori di questa età che sono ridotti al nulla, 7 ma parliamo della sapienza di Dio nascosta nel mistero, che Dio ha preordinato prima delle età per la nostra gloria, 8 che nessuno dei dominatori di questa età ha conosciuta; perché, se l’avessero conosciuta, non avrebbero crocifisso il Signore della gloria. 9 Ma come sta scritto: "Le cose che occhio non ha visto e che orecchio non ha udito e che non sono salite in cuor d’uomo, sono quelle che Dio ha preparato per quelli che lo amano". 10 Dio però le ha rivelate a noi per mezzo del suo Spirito, perché lo Spirito investiga ogni cosa, anche le profondità di Dio. 11 Chi tra gli uomini, infatti conosce le cose dell’uomo, se non lo Spirito dell’uomo che è in lui? Così pure nessuno conosce le cose di Dio, se non lo Spirito di Dio. 12 Ora noi non abbiamo ricevuto lo Spirito del mondo, ma lo Spirito che viene da Dio, affinché conosciamo le cose che ci sono state donate da Dio. 13 Di queste anche parliamo, non con parole insegnate dalla sapienza umana ma insegnate dallo Spirito Santo, esprimendo cose spirituali con parole spirituali. 14 Or l’uomo naturale non riceve le cose dello Spirito di Dio, perché sono follia per lui, e non le può conoscere, poiché si giudicano spiritualmente. 15 Ma colui che è spirituale giudica ogni cosa ed egli non è giudicato da alcuno. 16 Infatti chi ha conosciuto la mente del Signore per poterlo ammaestrare? Or noi abbiamo la mente di Cristo.” (1 Corinzi 2:6-16 LND)

Qui è chiaro che lo Spirito Santo ci apre la mente per poter comprendere le verità di Dio. Quindi, ogni volta che tu comprendi una verità di Dio, ogni volta che la Parola di Dio colpisce il tuo cuore, dovresti fermarti e riconoscere che è stato lo Spirito Santo che ha aperto la tua mente sì da poter comprendere quello che avevi letto o sentito.

In Efesini 1:17, l'apostolo Paolo sta pregando per i credenti e prega che possiamo ricevere da Dio lo Spirito, che è lo Spirito di sapienza e di rivelazione, che ci fa comprendere le verità di Dio. Quindi, di nuovo vediamo che lo Spirito Santo ci permette di comprendere le verità di Dio. Leggo questa parte della preghiera di Paolo:

“affinché il Dio del Signor nostro Gesù Cristo, il Padre della gloria, vi dia lo Spirito di sapienza e di rivelazione, nella conoscenza di lui,” (Efesini 1:17)

Riconosciamo che è lo Spirito Santo che ci fa capire le verità di Dio e poi ringraziamo Dio per questo dono ineffabile.

Ci Vivifica, ci Dà Vita

Lo Spirito Santo è Colui che ci fa capire le verità di Dio. E, perciò, è lui che ci convince del peccato, del giudizio e della giustizia. E poi, è Lui che opera in noi per salvarci. Egli ci rigenera, ossia realizza in noi ciò che è la nuova nascita. Egli ci vivifica. Egli ci dona la fede. Egli ci dà vita. Leggo, prima di tutto, 2 Corinzi 3:6, e poi Tito 3:5:

“il quale ci ha anche resi ministri idonei del nuovo patto, non della lettera, ma dello Spirito, poiché la lettera uccide, ma lo Spirito dà vita.” (2Corinzi 3:6)
“egli ci ha salvati non per mezzo di opere giuste che noi avessimo fatto, ma secondo la sua misericordia, mediante il lavacro della rigenerazione e il rinnovamento dello Spirito Santo,” (Tito 3:5 LND)

La salvezza è il piano di Dio Padre, Gesù Cristo ha pagato la nostra condanna ed è lo Spirito Santo che opera in noi per rigenerarci, applicando a noi i benefici di Cristo.

Quindi, quando pensate alla vostra salvezza, riconoscete il ruolo fondamentale di ogni persona della Trinità. Grazie a Dio per il ruolo dello Spirito Santo.

Ci Sigilla, è la nostra Caparra

Quando consideriamo quanto vacilliamo, alla luce dell'immensa e assoluta santità di Dio, avremmo ragione di riconoscere che dovrebbe essere estremamente facile per noi perdere la salvezza! Però, la nostra salvezza è sicura perché, quando Dio ci salva, ci sigilla con lo Spirito Santo e ci dà la caparra dello Spirito Santo. Così, lo Spirito Santo è la garanzia della nostra piena redenzione. Vi leggo due brani che parlano di questo. Uno è 2 Corinzi 1:22, l'altro è 2 Corinzi 5:5:

“il quale ci ha anche sigillati e ci ha dato la caparra dello Spirito nei nostri cuori.” (2Corinzi 1:22 LND)
“Or colui che ci ha formati proprio per questo è Dio, il quale ci ha anche dato la caparra dello Spirito.” (2Corinzi 5:5 LND)

Leggo anche Efesini 4:30, che dichiara la stessa verità:

“E non contristate lo Spirito Santo di Dio, col quale siete stati sigillati per il giorno della redenzione.”(Efesini 4:30 LND)

Notate che siamo sigillati per il giorno della redenzione. In altre parole, siamo sigillati fino a quel giorno quando entreremo nella presenza di Dio per sempre. Perciò, per mezzo del sigillo dello Spirito Santo e per il fatto che Egli è la nostra caparra, la nostra salvezza è sicura. Ringraziamo Dio per questo!

Ci ha Lavato e Santificato

Parlando sempre della salvezza, di nuovo, alla luce della santità di Dio e della gravità dei nostri peccati, i quali ci manderebbero all'inferno, è facile comprendere che la salvezza è dovuta al fatto che siamo stati lavati e santificati dallo Spirito Santo. La giustificazione che abbiamo in Cristo, la riceviamo mediante lo Spirito di Dio. Leggo 1 Corinzi 6:9-11, che ci racconta di quella che era la nostra condizione e di quello che ha fatto lo Spirito Santo per salvarci:

“9 Non sapete voi che gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio? Non v’ingannate: né i fornicatori, né gli idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né gli omosessuali, 10 né i ladri, né gli avari, né gli ubriaconi, né gli oltraggiatori, né i rapinatori erediteranno il regno di Dio. 11 Or tali eravate già alcuni di voi; ma siete stati lavati, ma siete stati santificati, ma siete stati giustificati nel nome del Signore Gesù e mediante lo Spirito del nostro Dio.” (1 Corinzi 6:9-11 LND)

Quando tu consideri la profondità dei tuoi peccati, ricordati che è stato lo Spirito Santo che ti ha lavato e che santifica. Questo è tutto per merito dell'opera di Cristo. Però, è lo Spirito Santo che applica l'opera di Cristo nella nostra vita. Grazie a Dio per l'opera dello Spirito Santo!

Dio Dimora in Noi

Quando Dio ci salva, non solo ci giustifica e ci dà la promessa della vita eterna con Lui, ma Dio stesso viene e dimora in noi, nella persona dello Spirito Santo. Cioè, il Creatore dell'universo dimora in noi in Spirito. Questa è una verità immensa e meravigliosa. Quindi, Dio non solo viene a visitarci ogni tanto, ma Dio dimora in noi. Non siamo mai soli, non siamo mai senza la cura e la protezione di Dio. Grazie a Dio per questa verità! Vi leggo 1 Corinzi 6:9 ed anche Efesini 2:22:

“Non sapete che il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo che è in voi, il quale voi avete da Dio, e che voi non appartenete a voi stessi?” (1Corinzi 6:19)
“nel quale anche voi siete insieme edificati per essere una dimora di Dio nello Spirito.” (Efesini 2:22 LND)

Allora, ricordati che Dio stesso dimora in te, se tu sei un figlio di Dio. Ringrazio Dio per questo immenso privilegio!

Prega per Noi

Un altro ruolo importantissimo dello Spirito Santo è che Egli prega per noi. Siamo bisognosi e molto spesso non sappiamo come e cosa pregare. Non sappiamo qual è la cosa migliore. In altri momenti, siamo deboli e, anche se dovremmo pregare, a volte siamo messi così male spiritualmente che non preghiamo come dovremmo. Abbiamo bisogno di aiuto, abbiamo bisogno di chi prega per noi. Certamente, è importante che preghiamo gli uni per gli altri! Però, come uomini, spesso non sappiamo che cosa pregare. Grazie a Dio, lo Spirito Santo, che conosce fino in fondo la volontà del Padre, prega per noi.

Ricordate che le nostre preghiere vengono fatte al Padre. Preghiamo al Padre nel nome di Gesù Cristo. Qui impariamo che lo Spirito Santo prega per noi. Quindi, anche Lui prega al Padre, facendo le richieste giuste per noi. Leggo Romani 8:26,27:

“26 Nello stesso modo anche lo Spirito sovviene alle nostre debolezze, perché non sappiamo ciò che dobbiamo chiedere in preghiera, come si conviene, ma lo Spirito stesso intercede per noi con sospiri ineffabili. 27 E colui che investiga i cuori conosce quale sia la mente dello Spirito, poiché egli intercede per i santi, secondo Dio.” (Romani 8:26-27 LND)

Grazie a Dio per questa meravigliosa verità che lo Spirito Santo prega per noi, sempre con richieste perfette e giuste!

Ci dà i Suoi Doni, produce il Frutto

Quando Dio ci salva, lo Spirito Santo non solo viene a dimorare in noi, ma comincia la Sua opera al fine di produrre il Suo frutto in noi. I doni spirituali sono doni dello Spirito Santo. E poi c'è il frutto dello Spirito, di cui ho appena detto. Leggo tre brani che parlano di queste cose. Prima di tutto, leggo Galati 5:22, che elenca i frutti dello Spirito. Poi, in Efesini 5:9, leggiamo di un altro tipo di frutto che lo Spirito produce in noi. Infine, leggo 1 Corinzi 12:4-7, che parla dei doni spirituali. Tutte queste cose sono prodotte in noi dallo Spirito Santo:

“Ma il frutto dello Spirito è: amore, gioia, pace, pazienza, gentilezza, bontà, fede, mansuetudine, autocontrollo.” (Galati 5:22 LND)
“poiché il frutto dello Spirito consiste in tutto ciò che è bontà, giustizia e verità,” (Efesini 5:9 LND)
“4 Or vi sono diversità di doni, ma non vi è che un medesimo Spirito, 5 Vi sono anche diversità di ministeri ma non vi è che un medesimo Signore. 6 Vi sono parimenti diversità di operazioni, ma non vi è che un medesimo Dio, il quale opera tutte le cose in tutti. 7 Or a ciascuno è data la manifestazione dello Spirito per l’utilità comune.” (1 Corinzi 12:4-7 LND)

Ci dà Libertà

In Giovanni 8, Gesù ci insegna che, chi pecca, è schiavo del peccato. Il nostro peccato ci promette tante belle cose, ci attira con promesse false. Però, in realtà, il nostro peccato ci fa tanto, tanto male. Quando pecchiamo, diventiamo schiavi del nostro peccato e non possiamo liberarci da soli da questo terribile padrone. Leggo le parole di Gesù in Giovanni 8:34,35:

“34 Gesù rispose loro: "In verità, in verità vi dico: Chi fa il peccato è schiavo del peccato. 35 Or lo schiavo non rimane sempre nella casa; il figlio invece vi rimane per sempre.” (Giovanni 8:34-35 LND)

Quando pecchiamo, siamo schiavi del peccato. Però, confessando il nostro peccato, c'è libertà per mezzo dello Spirito in Gesù Cristo. Leggo Giovanni 8:36:

“Se dunque il Figlio vi farà liberi sarete veramente liberi".” (Giovanni 8:36 LND)

Questa libertà è la libertà dalla schiavitù del peccato. Leggo 2 Corinzi 3:17:

“Or il Signore è lo Spirito, e dov’è lo Spirito del Signore, vi è libertà.” (2 Corinzi 3:17 LND)

Abbiamo vera libertà nello Spirito. Questa libertà vale più di qualunque cosa sulla terra. Lo Spirito ci da libertà di entrare nella presenza di Dio. Leggo Efesini 2:18:

“poiché per mezzo di lui abbiamo entrambi accesso al Padre in uno stesso Spirito.” (Efesini 2:18 LND)

Lo Spirito ci fortifica

Per conto nostro, siamo deboli. Per conto nostro, non abbiamo la forza di superare le difficoltà. Però, non siamo lasciati soli. Dio è all'opera in noi per mezzo dello Spirito Santo. Noi siamo deboli, ma lo Spirito Santo ci fortifica. Ci fortifica al fine di comprendere le meravigliose verità di Dio e ci fortifica per camminare per fede. Leggo una parte di una preghiera dell'apostolo Paolo che troviamo in Efesini 3:16. Paolo sta chiedendo a Dio per i credenti quanto segue:

“perché vi dia, secondo le ricchezze della sua gloria, di essere fortificati con potenza per mezzo del suo Spirito nell’uomo interiore,” (Efesini 3:16 LND)

Rattristare lo Spirito

Essendo lo Spirito Santo la terza persona della Trinità, come il Padre e il Figlio, Egli ci ama e può avere grande gioia quando camminiamo bene. Allo stesso tempo, quando non camminiamo bene, possiamo rattristare lo Spirito Santo. Inoltre, quando non ascoltiamo lo Spirito Santo, possiamo fare quello che la Bibbia definisce lo “spegnere lo Spirito”. Ciò avviene quando noi rifiutiamo la Sua guida. Questa è una cosa terribile e, nella Bibbia, Dio ci avverte di non fare assolutamente questo. Ogni volta che noi ci rifiutiamo di ascoltare lo Spirito, diventa più difficile sentire la Sua voce ed è più facile cadere ancora più profondamente nel peccato. Leggo due esortazioni che troviamo in Efesini 4:30 e 1 Tessalonicesi 5:19:

“E non contristate lo Spirito Santo di Dio, col quale siete stati sigillati per il giorno della redenzione.” (Efesini 4:30 LND)
“Non spegnete lo Spirito.” (1 Tessalonicesi 5:19 LND)

Ripieni di Spirito Santo

Anziché spegnere lo Spirito, possiamo e dobbiamo essere ripieni di Spirito Santo. Essendo ripieni di Spirito, avremo allora il frutto dello Spirito e solo così la nostra vita porterà vero frutto. Leggiamo Efesini 5:18. Notate che inizia con un comandamento di non essere inebriati di vino. Infatti, non dobbiamo essere inebriati con alcuna cosa, ma piuttosto dobbiamo essere ripieni di Spirito. Leggo Efesini 5:18:

“E non vi inebriate di vino, nel quale vi è dissolutezza, ma siate ripieni di Spirito,” (Efesini 5:18 LND)

Non è difficile essere ripieni di Spirito Santo. Basta un cuore umile, che guarda a Cristo, che cammina in ubbidienza e confessa di cuore i propri peccati. Cioè, Dio vuole che ogni credente sia ripieno di Spirito Santo. Non è qualcosa di riservato a pochi. Non è qualcosa difficile da raggiungere. Dovrebbe essere lo stato normale di ogni credente. Infatti, sarà normale, se noi confessiamo i nostri peccati giorno per giorno e guardiamo a Cristo. Allora saremo pieni del frutto dello Spirito Santo.

Lo Spirito Santo fa molto di più. Egli prega per noi e ci aiuta a pregare. Infatti, dobbiamo pregare nello Spirito. Facciamo questo quando siamo ripieni di Spirito e preghiamo secondo la volontà di Dio. Leggo Efesini 6:17,18:

“17 Prendete anche l’elmo della salvezza e la spada dello Spirito, che è la parola di Dio, 18 pregando in ogni tempo con ogni sorta di preghiera e di supplica nello Spirito, vegliando a questo scopo con ogni perseveranza e preghiera per tutti i santi,” (Efesini 6:17-18 LND)

Un'altra cosa che lo Spirito Santo fa è di aiutarci. Quando Paolo era in prigione, sapeva che avrebbe avuto l'aiuto dello Spirito Santo. Leggo Filippesi 1:19:

“So infatti che questo riuscirà a mia salvezza, mediante la vostra preghiera e l’aiuto dello Spirito di Gesù Cristo,” (Filippesi 1:19 LND)

Quando evangelizziamo, quando Dio opera, la nostra proclamazione non arriva solo come parole, ma arriva con potenza e con lo Spirito Santo. Sono queste le volte ed è questo il modo in cui Dio salva una persona. Ciò era successo quando Paolo aveva predicato a Tessalonica. Leggo 1 Tessalonicesi 1:5,6:

“5 perché il nostro evangelo non è giunto fino a voi soltanto a parole, ma anche con potenza e con lo Spirito Santo, e con molta convinzione; voi sapete come ci siamo comportati fra voi per amor vostro. 6 E voi siete divenuti nostri imitatori e del Signore, avendo ricevuta la parola in mezzo a tanta afflizione con la gioia dello Spirito Santo,” (1 Tessalonicesi 1:5-6 LND)

Geloso di noi

Quando non camminiamo con Dio, quando ci lasciamo attrarre dal peccato, lo Spirito Santo, che dimora in noi, ci brama fino alla gelosia. Allora, in questi casi possiamo subire anche la disciplina di Dio, che serve per spingerci a tornare a Lui! Leggo Giacomo 4:5:

“Pensate che la Scrittura dica invano: "Lo Spirito che abita in noi ci brama fino alla gelosia"?” (Giacomo 4:5)

A volte, quando pecchiamo, Dio manderà la Sua disciplina. Lo Spirito Santo, che è geloso di noi, opererà per farci sentire il peso del nostro peccato. Non è una cosa gradevole al momento, ma porta un buon frutto in noi. Grazie a Dio che lo Spirito Santo ci ama abbastanza per operare in noi!

Quando viviamo per Dio, e questo ci porta ad essere perseguitati, è una grande gioia sapere che lo Spirito Santo riposa su di noi. Leggo questa meravigliosa verità in 1 Pietro 4:14:

“Se siete vituperati per il nome di Cristo, beati voi, poiché lo Spirito di gloria e lo Spirito di Dio riposa su di voi; da parte loro egli è bestemmiato, ma da parte vostra egli è glorificato.” (1 Pietro 4:14 LND)

Quanto e quanto ancora c'è che potremmo dire dello Spirito Santo! Ma il mio scopo non è quello di insegnare tutto ciò che Egli fa, ma piuttosto di stimolarci ad essere più coscienti della Sua presenza e della Sua opera in noi. Troppo spesso ci dimentichiamo dello Spirito Santo e questo ci fa mancare molta della gioia della salvezza. Più riconosciamo l'opera dello Spirito Santo, più possiamo ringraziare Dio e godere il frutto dello Spirito.

Perciò, tenete gli occhi aperti su quello che la Bibbia dice dello Spirito Santo. Quando leggete qualcosa, fermatevi a riflettere ed anche a ringraziare Dio per lo Spirito Santo e per la Sua opera in noi.

Grazie a Dio, visto che siamo sigillati con lo Spirito e che Egli è la caparra della nostra piena redenzione; stando così le cose, possiamo riposarci godendo di vera pace, sapendo che la nostra salvezza è sicura per mezzo dello Spirito Santo.

Ringraziamo Dio per Lui!

email questo link