un sermone da Aiuto Biblico

Un sermone
dal Pastore Marco deFelice

Preghiamo che questo sermone ti sarà di aiuto a conoscere di più Dio per mezzo di Gesù Cristo, aumentando la tua fede.

Per stampare questo sermone, suggeriamo che torni in dietro e scegli la versione PDF, che è già impaginata da stampare.

Si usa Ctrl +   e  Ctrl -  per cambiare la grandezza dei caratteri

email questo link

Cercare Dio

sermone di Marco deFelice, www.AiutoBiblico.org, per mercoledì, 28 agosto, 2013 –- cmd le –-
parole chiavi: Cercare Dio, vita cristiana.

Che cosa stai cercando?

Quando evangelizziamo, quando cerchiamo di incoraggiare le persone verso la salvezza, spesso diciamo alle persone di cercare Dio. Infatti, è giusto dire alle persone di cercare Dio con tutto il loro cuore. Dio promette che chi lo cercherà con tutto il cuore lo troverà. E' quindi fondamentale, per poter arrivare alla salvezza, che una persona cerchi Dio.

Bisogna cercare Dio con tutto il cuore! Questo non significa solamente trovare tempo quando capita per informarsi di più su Dio, è piuttosto un profondo desiderio del cuore, che spinge la persona a togliere tempo ad altre cose. Cercare Dio con tutto il cuore diventa quasi un'ossessione. Diventa un profondo desiderio al di sopra degli altri desideri. Quando c'è questo tipo di desiderio di cercare Dio, la persona troverà tempo, anche se prima sembrava che il tempo non ci fosse. Quando c'è questo tipo di desiderio, la persona penserà a Dio anche quando non può leggere o ascoltare di Dio.

Quindi, quando parliamo con le persone di Dio, dobbiamo esortarli a riconoscere quanto sia fondamentale cercare Dio con tutto il cuore. Non possiamo esagerare nello spiegare alle persone quanto è importante che loro cerchino Dio con tutto il loro cuore. Devono capire che Dio è più importante di qualunque altra cosa nella loro vita. Solamente così possono trovare la salvezza per mezzo di Gesù Cristo!

Vorrei però cambiare leggermente direzione. È tanto vero che chi cerca Dio per ricevere la salvezza debba cercare Dio con tutto il cuore, tuttavia, nella Bibbia ci sono tantissimi brani che parlano di cercare Dio che non sono rivolti a chi cerca Dio per la salvezza. Sono brani rivolti al popolo di Dio, esortazioni per chi già segue Dio che comandano di cercarLo con tutto il cuore. In altre parole, non è solo chi cerca la salvezza che deve cercare Dio, anche chi è già stato perdonato deve continuare a cercare Dio, per tutta la vita, ogni giorno.

Quel che vorrei fare insieme è considerare alcuni brani che parlano principalmente al popolo di Dio, in cui Dio esorta il popolo a cercarlo. Teniamo a mente che questi brani parlano a noi. Ci esortano a cercare Dio e a cercarlo con tutto il nostro cuore! La maggior parte di questi brani non è scritti a non credenti, ma a credenti!

“E quelli che conoscono il tuo nome confideranno in te, perché tu, o Eterno, non abbandoni quelli che ti cercano.” (Salmo 9:10 LND)

Questo brano parla di coloro che conoscono Dio! Quindi, parla di credenti. E li descrive come quelli che cercano Dio. Esso dichiara la meravigliosa verità e promessa che Dio non abbandona coloro che lo cercano. Anche chi è salvato deve cercare Dio giorno per giorno, desiderando sempre più di Dio. Questo è un frutto della vera salvezza.

Il contrario di questo è la vita dell'empio, ovvero dell'uomo malvagio di cuore. Notate che egli viene descritto proprio l'opposto di chi cerca Dio. Leggo Salmo 10:4

“L’empio, nell’arroganza del suo volto, non cerca l’Eterno; tutti i suoi pensieri sono: "DIO non c’è"” (Salmo 10:4 LND)

Notate che in questo versetto, la descrizione principale dell'empio è che non cerca l'Eterno. Alla luce questo, vediamo che uno dei frutti più chiari della salvezza è di avere un cuore che veramente si impegna a cercare Dio giorno per giorno.

Definizione di cercare Dio

Prima di andare avanti a vedere altri brani, fermiamoci a considerare questo: che cosa vuol dire cercare Dio? In realtà, non è difficile capire. Se si pensa ad un giovane che si trova molto innamorato di una ragazza, e desidera sposarla, egli la cerca. In altre parole fa tutto ciò che può per passare più tempo possibile con lei. Quando io e Serena facevamo l'università anni fa, in America, e dovevamo entrambi lavorare oltre agli studi per poter pagare la scuola, il nostro programma era estremamente pieno. Effettivamente non avevamo tempo libero. Eppure, avevo talmente grande desiderio di passare il tempo con Serena che io cercavo lei con tutto il mio cuore. E perciò, nonostante tutti gli impegni, riuscivo a vederla tutti i giorni, per condividere le esperienze della vita con lei.

Quindi, cercare qualcuno, o cercare Dio, vuol dire avere un profondo desiderio di passare del tempo con quella persona. Vuol dire avere un profondo desiderio di conoscerla meglio, per godere la sua presenza e la sua persona. Quindi, questo profondo desiderio ti spinge ad attivarti per cercare tempo insieme con quella persona.

Per quanto riguarda cercare Dio, in realtà vuol dire avere un profondo desiderio di passare tempo con Dio, e un desiderio di conoscerlo sempre di più. Questo profondo desiderio stimola a cercare tempo, anche quando sembra che il tempo non ci sia.

Chiaramente, quando eravamo all'università, per poter vedere Serena dovevo rinunciare a tante altre cose. Sarebbe stato impossibile riuscire sia a trascorrere del tempo con lei che a fare tante altre cose. Ma visto che il mio cuore desiderava lei, non aveva alcun problema a fare quei sacrifici. Così sono riuscito a passare buon tempo con lei.

Similmente, per poter cercare Dio, dobbiamo rinunciare ad altre cose. ma quando il nostro desiderio è di avere più tempo con Dio, faremo questi sacrifici ben volentieri.

Quindi, cercare Dio vuol dire avere come alta priorità il passare tempo con Dio, tempo per conoscerLo di più. Questo profondo desiderio produrrà nella vita del frutto di scelte pratiche che permetteranno di avere più tempo con Dio, e conoscendo Dio. Questo è il senso di cercare Dio. Tenendo questo in mente, andiamo avanti a considerare alcuni altri brani.

Per esempio, leggo Salmo 22:26.

“I bisognosi mangeranno e saranno saziati; quelli che cercano l’Eterno lo loderanno; il vostro cuore vivrà in eterno.” (Salmo 22:26 LND)

Qui, parla del fatto che Dio si prenderà cura di coloro che lo cercano. Anche se sono bisognosi, avranno da mangiare in modo da essere saziati. Molto più importante è il fatto che chi cerca Dio vivrà in eterno! Vivrà in eterno lodando l'Eterno. Il fatto che chi cerca Dio mangerà e sarà saziato rispecchia quello che Gesù dichiara in Matteo 6:33, parlando specificamente dei nostri bisogni materiali ed economici. Lui ci insegna a non preoccuparci di queste cose, ma piuttosto di desiderare Dio. Gesù dichiara:

“Ma cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno sopraggiunte.” (Matteo 6:33 LND)

Quando noi crediamo di non avere tempo di cercare Dio perché dobbiamo pensare ai nostri bisogni, vuol dire che non abbiamo capito la cura di Dio per chi lo cerca con tutto il suo cuore.

Chi veramente ha ricevuto la salvezza in Gesù Cristo sa nel suo cuore che ha bisogno di cercare Dio. Sa che solo Dio può veramente soddisfare il cuore. Può essere facilmente distratto, ma nel suo cuore sa che Dio è quello che gli serve. In questo caso, il cuore di quella persona le parla, esortandola a cercare Dio. Questo è il senso di Salmo 27:8.

“Il mio cuore mi dice da parte tua: "Cercate la mia faccia". cerco la tua faccia, o Eterno.” (Salmo 27:8)

Se il tuo cuore ti parla e ti dice di cercare Dio, ascolta il tuo cuore, e cerca Dio con tutto il tuo cuore! Ricordati che chi cerca Dio con tutto il suo cuore non sarà mai deluso.

Quando cerchiamo Dio di cuore, non saremo mai delusi. Piuttosto, Dio ci risponderà e ci libererà. Leggo Salmo 34:4

“ho cercato l’Eterno, ed egli mi ha risposto e mi ha liberato da tutti i miei spaventi.” (Salmo 34:4 LND)

Dio cura perfettamente con la C maiuscola chi lo cerca di cuore. Infatti, la cura di Dio è così immensa, perfetta e grande che quando qualcuno cerca Dio di cuore, avrà grande motivo di rallegrarsi e gioire nel Signore. Vi leggo Salmo 70:4.

“Si rallegrino e gioiscano in te tutti quelli che ti cercano, e quelli che amano la tua salvezza dicano del continuo: "Sia magnificato DIO!".” (Salmo 70:4 LND)

Cercare veramente Dio non è solamente qualcosa che uno fa con mezzo cuore, quando gli fa comodo. Cercare veramente Dio è cercarlo del continuo. Vuol dire avere Dio sul cuore tutto il giorno. E quindi, volta dopo volta durante il giorno la mente e il cuore si rivolgono a Dio. Uno che vive così cerca momenti in cui può passare tempo con Dio. Cerca tempo di leggere e meditare sulle verità di Dio. Cerca comunione con altri credenti in modo di poter parlare di Dio con loro. Chi vive così avrà grande gioia in Dio. Magnificherà Dio del continuo!

In questa vita, ci sono prove, ci sono difficoltà, ci sono grandi afflizioni. Cercare veramente Dio non è solamente cercare Dio quando le cose vanno bene, ma anche quando vanno male. Infatti, nulla può veramente calmare l'anima se non Dio solo. Perciò, quando sei afflitto, cerca Dio. Fa è come fa il salmista in salmo 77:2.

“Nel giorno della mia avversità ho cercato il Signore, durante la notte la mia mano è rimasta protesa senza stancarsi e l’anima mia ha rifiutato di essere consolata.” (Salmo 77:2 LND)

Quello che è importante da notare in questo versetto è il fatto che il salmista, in mezzo a grande afflizione, rifiutava di smettere di cercare Dio. Questo è il senso quando dice: “la mia mano è rimasta protesa senza stancarsi, e l'anima mia ha rifiutato di essere consolata”. Cioè, egli non accettava nulla meno che la presenza di Dio nella sua vita. Non gli bastava la consolazione di amici, non gli bastavano le altre cose, voleva Dio e Dio solo! Perciò, cercava Dio con tutto il suo cuore, cercava Dio in continuazione. Cercava Dio e Dio solo.

Questo è il cuore che dobbiamo avere se vogliamo la vera consolazione di Dio nelle prove.

Cercare Dio produce grande gioia nel cuore. E anche nei momenti di grande gioia bisogna cercare dal continuo la sua faccia. Leggo salmo 105:3,4.

“Gloriatevi nel suo santo nome, si rallegri il cuore di quanti cercano l’Eterno.Cercate l’Eterno e la sua forza; cercate del continuo la sua faccia,” (Salmo 105:3,4 LND)

Incoraggio ciascuno di voi a cercare Dio del continuo. Andando avanti, in Salmo 119:2 leggiamo del fatto che chi cerca Dio è beato. Tu, vuoi essere veramente beato? Allora, cerca Dio con tutto il tuo cuore. Leggo Salmo 119:2

“Beati quelli che osservano i suoi precetti, che lo cercano con tutto il cuore” (Salmo 119:2 LND)

Andando avanti in questo Salmo, il salmista prega Dio di proteggerlo da deviare dai Suoi comandamenti. Ti faccio una domanda. Quanto spesso tu preghi chiedendo a Dio di proteggerti dal deviare dai suoi comandamenti? È importante che noi chiediamo a Dio giorno per giorno di proteggerci dal peccato. Tutti noi riconosciamo dove tendiamo a cadere. Allora, abbiamo bisogno di chiedere a Dio di proteggerci proprio in questi campi. Leggo Salmo 119:10.

“Ti ho cercato con tutto il mio cuore; non lasciarmi deviare dai tuoi comandamenti.” (Salmo 119:10 LND)

La Bibbia parla ripetutamente di cercare Dio. Nei proverbi, si parla di cercare la sapienza. La sapienza viene raffigurata come una persona, che chiama a tutti ricercarla. Purtroppo, pochi la cercano. La sapienza rappresenta Gesù Cristo, che è la fonte di ogni sapienza. La vera sapienza è desiderare Dio con tutto il cuore. Perciò, cercare la sapienza è strettamente legato a cercare Dio. Leggo proverbi 8:17. Notate che quelli che vengono amati dalla sapienza sono quelli che la cercano diligentemente. Anzi, sono coloro che la trovano. Possiamo legare questo a cercare Dio. Leggo Proverbi 8:17.

la Sapienza parla:“Io amo quelli che mi amano, e quelli che mi cercano diligentemente mi trovano,” (Proverbi 8:17 LND)

Con tutto il mio cuore, voglio incoraggiarti a cercare Dio diligentemente, che è legato a cercare la vera sapienza. Per incoraggiarci in questo, voglio ricordarti che l'Eterno è buono con quelli che sperano in lui, con chi lo cerca. L'eterno è buono con chi lo cerca. Se tu cerchi l'Eterno giorno per giorno, veramente lo cerchi, di cuore, conoscerai alla bontà di Dio nella tua vita. Leggo Lamentazioni 3:25.

“L’Eterno è buono con quelli che sperano in lui, con l’anima che lo cerca.” (Lamentazioni 3:25 LND)

Andando avanti, trovate il libro di Daniele, capitolo 9, in cui vediamo che Daniele cercava Dio del continuo, con tutto il suo cuore, e con grande umiltà. Questo è il modo di cercare Dio. Leggo Daniele 9:3.

“Volsi quindi la mia faccia verso il Signore DIO, per cercarlo con preghiera e suppliche, col digiuno, col sacco e con la cenere.” (Daniele 9:3 LND)

Il modo di cercare veramente cercare Dio è di cercarLo con grande umiltà, ravvedendosi dal peccato. Chi cerca Dio così, lo troverà.

Al contrario, quando una persona è orgogliosa e non vuole ravvedersi e cercare Dio con tutto il cuore, sarà una testimonianza contro quella persona nei confronti di Dio. Ascolta la condanna che leggiamo in Osea 7:10

“L’orgoglio d’Israele testimonia contro di lui, ma essi non tornano all’Eterno, il loro DIO, né lo cercano nonostante tutto questo.” (Osea 7:10 LND)

A causa del peccato d'Israele, Dio ha mandato una dura disciplina. Dio continua a disciplinare i suoi figli oggi quando rimangono nel peccato. Però, il cuore di Dio ama perdonare. Perciò, Dio esorta il suo popolo in Osea 10:12 a ritornare a lui, e a cercarlo di nuovo. Leggo Osea 10:12.

“Seminate per voi secondo giustizia, mietete secondo misericordia, dissodate il vostro campo non coltivato, perché è tempo di cercare l’Eterno, finché egli venga e faccia piovere su di voi la giustizia.” (Osea 10:12 LND)

Quindi, anche per noi, se non stiamo cercando Dio con tutto cuore, è tempo di cercare l'Eterno. È tempo di guardare di nuovo a Dio come il nostro Tesoro e di cercarlo tutti giorni di cuore.

Passando al libro di Amos, capitolo 5, di nuovo troviamo l'Eterno che esorta il suo popolo a cercarlo di nuovo. Qua, è importante per noi riconoscere che è molto facile che cerchiamo Dio per un certo periodo, ma poi veniamo distratti da tante cose e il nostro cuore si raffreddae non lo cerchiamo più di giorno in giorno come prima. Quindi questo brano è un'esortazione anche per noi di cercare Dio. Leggo Amos 5:4-6.

“4Poiché così dice l’Eterno alla casa d’Israele: "Cercate me e vivrete 5 ma non cercate Bethel non andate a Ghilgal, non proseguite fino a Beer-Sceba, perché Ghilgal andrà certamente in cattività e Bethel sarà ridotta al nulla. 6 Cercate l’Eterno e vivrete perché non irrompa come fuoco nella casa di Giuseppe e la divori, senza che in Bethel nessuno lo spenga.” (Amos 5:4-6 LND)

Prego che il messaggio che vediamo volta dopo volta nella Parola di Dio sia chiaro per ciascuno di noi. Dobbiamo tutti cercare Dio. Non è solamente qualcosa per chi non è ancora salvato. Certamente, per una persona senza salvezza, è necessario cercare Dio con tutto il cuore. Però, cercare Dio giorno per giorno non è solo per chi sta cercando Dio per la salvezza, ma è anche la vita di chi è veramente salvato. La vera vita cristiana è una vita in cui cerchiamo Dio giorno per giorno!

Certamente, dobbiamo pensare alla vita pratica. Abbiamo cose che si devono fare, dobbiamo guadagnare per poter mangiare e avere una casa. Però, Gesù Cristo stesso ci insegna che non dobbiamo lasciare che queste cose ci ostacolino nel cercare Dio per primo. Vi leggo il brano che conosciamo già bene, le parole di Gesù in Matteo 6:33

“Ma cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno sopraggiunte.” (Matteo 6:33 LND)

Sì, dobbiamo cercare Dio con tutto il nostro cuore. In Matteo 7, Gesù ci esorta a cercare con costanza. Questo è il senso della grammatica in Matteo 7:7-8.

“7 Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. 8 Perché chiunque chiede riceve, chi cerca trova e sarà aperto a chi bussa.” (Matteo 7:7-8 LND)

Spesso, capita che anziché cercare Dio, cerchiamo quello che potrebbe dare Gloria a noi. Nel mondo è normale cercare gloria gli uni dagli altri. Vediamo questo tutti giorni. Vediamo questo in noi stessi, quando ci piace raccontare quel che abbiamo fatto e come siamo stati bravi, e come gli altri ci hanno apprezzato. Quando parliamo di noi stessi, quando vogliamo che gli altri sappiano quanto siamo stati bravi in qualcosa, stiamo cercando gloria per noi stessi, anziché cercare la gloria di Dio, è anziché cercare Dio stesso. Gesù condanna questo modo di vivere in Giovanni 5:44. Ve lo leggo.

“Come potete voi credere, voi che prendete gloria gli uni dagli altri e non cercate la gloria che viene da Dio solo?” (Gv 5:44 LND)

Ogni credente deve cercare Dio, deve cercare le cose lassù, non le cose di questa terra. Questa è la vera vita cristiana. Dobbiamo desiderare Cristo, e il suo ritorno! Questo è il messaggio in Colossesi 3:1-4. Questo brano è un comandamento per ogni vero credente, che ci spiega come vivere. Ve lo leggo.

“1 Se dunque siete risuscitati con Cristo, cercate le cose di lassù, dove Cristo è seduto alla destra di Dio. 2 Abbiate in mente le cose di lassù, non quelle che sono sulla terra, 3 perché voi siete morti e la vostra vita è nascosta con Cristo in Dio. 4 Quando Cristo che è la nostra vita apparirà, allora anche voi apparirete con lui in gloria.” (Colossesi 3:1-5 LND)

Questa è la vita cristiana.

Perciò, a ciascuno dico: valuta se veramente tu stai cercando Dio con tutto il tuo cuore. Se no, non troverai Dio, e non avrai il frutto della salvezza.

Ricordati che cercare Dio non è solamente qualcosa che si fa per mezz'ora ogni mattina, ma ma cercare Dio è avere un cuore che desidera un rapporto sempre più profondo con Lui. Questo cuore spinge la persona a pensare a Dio durante il giorno, a meditare sulle verità di Dio e spinge la persona ad odiare il peccato, perché il nostro peccato ci allontana da Dio. Un cuore che desidera Dio, e che vuole desiderare Dio di più, cerca altri che vogliono cercare Dio, perché insieme possiamo cercarlo di più.

Una vita concentrata su quello che si può fare sarà una vita povera. Una vita focalizzata su se stessi, o su il lavoro, o sugli altri, o sui problemi della vita, è una vita con ben poco di Cristo.

Non cercare Dio con tutto il cuore è un gravissimo problema.

Questo studio non vuole soltanto trasmettere conoscenza ma anche spingerci a ravvederci per cambiare veramente direzione nella nostra vita. Non c’è nulla paragonabile a essere sempre più in rapporto con Dio. Cercate Dio, con tutto i vostri cuore, perché solo in Dio i nostri cuori saranno soddisfatti.

email questo link